Quantcast

Astrazeneca, Aifa sospende l’uso del vaccino in tutta Italia

Emergenza Covid 19, Aifa sospende l'uso del vaccino Astrazeneca in tutta Italia. La decisione presa in via puramente precauzionale.

Emergenza Covid 19, Aifa sospende l’uso del vaccino Astrazeneca in tutta Italia.

Anche l’Italia sospeso l’utilizzo del vaccino Covid 19 Astrazeneca, dopo la scelta della Germania e di altri Paesi. L’Aifa ha deciso di estendere “in via del tutto precauzionale e temporanea, in attesa dei pronunciamenti dell’Ema”, il divieto di utilizzo del vaccino “su tutto il territorio nazionale”. Tale decisione, spiega un comunicato dell’agenzia, “è stata assunta in linea con analoghi provvedimenti adottati da altri Paese europei. Ulteriori approfondimenti sono attualmente in corso”. L’Aifa, “in coordinamento con Ema e gli altri Paesi europei, valuterà congiuntamente tutti gli eventi che sono stati segnalati a seguito della vaccinazione”. Infine, l’Agenzia del Farmaco “renderà nota tempestivamente ogni ulteriore informazione che dovesse rendersi disponibile, incluse le ulteriori modalità di completamento del ciclo vaccinale per coloro che hanno già ricevuto la prima dose”.

Astrazeneca e il lotto bloccato, utilizzato anche in Abruzzo.

In precedenza, le dosi del vaccino anti-Covid Astrazeneca appartenenti al lotto ABV2856 erano state bloccate, dopo essere state “ampiamente usate” in tutto l’Abruzzo, come nel resto d’Italia, già “dal 27 febbraio e fino a questa mattina”, ma “ad oggi non sono state segnalate reazioni avverse”. È quanto apprende l’ANSA da fonti della Regione a proposito della sospensione del lotto disposta dall’Aifa. Anche in Abruzzo si registra una grande apprensione dopo la circolazione delle notizie relative al blocco: decine le telefonate che arrivano dai cittadini alle Asl, ai 118 e perfino alle redazioni giornalistiche.

Adesso, invece, il divieto precauzionale è esteso a tutti i lotti.

astrazeneca