Quantcast

Autovelox Bussi, un’altra multa annullata

Il Giudice di Pace annulla un'altra multa dell'autovelox di Bussi.

Il Giudice di Pace annulla un’altra multa contestata con l’autovelox di Bussi.

Nell’ormai lunga partita tra il Comune di Bussi e diversi automobilisti, un altro punto a favore di quest’ultimi, dopo la decisione del Giudice di Pace di Pescara che ha accolto un altro ricorso, annullando una multa elevata con il famigerato autovelox.

A fare ricorso, un automobilista della provincia dell’Aquila, che si era rivolto al Giudice di Pace sulla base di 5 contestazioni. La prima era relativa al fatto che l’autovelox non è omologato, anche se il Comune di Bussi ha sempre sostenuto che l’autorizzazione fosse un sostanziale equivalente. La seconda era relativa alla classificazione della strada, in base alla quale è stata autorizzata l’installazione dell’autovelox: secondo il ricorrente, infatti, mancherebbero le caratteristiche sostanziali (come l’ampiezza delle banchine) che renderebbero quel tratto effettivamente strada statale, mancando nel caso specifico una precisa classificazione. Terza contestazione,  quella relativa alla visibilità dell’apparecchiatura: attualmente la zona è stata ripulita, ma al momento della contestazione sono state fornite foto che mostravano l’autovelox coperto da foglie. La quarta contestazione riguarda il cartello segnalatore immediatamente a ridosso dell’apparecchiatura, che per il ricorrente dovrebbe indicare in ciascun lato che trattasi di autovelox bidirezionale, con la classica immagine del berretto con doppia visiera. Infine una contestazione relativa alla notifica.

Al momento non è noto per quale delle contestazioni è stato accolto il ricorso dell’automobilista, bisognerà attendere le motivazioni che saranno pubblicate in seguito. Intanto però un’altra multa è stata annullata.