Quantcast

Bonus asilo nido 2021, al via le domande

Sono aperte le domande per usufruire del bonus asilo nido, messo a disposizione per tutte le famiglie che abbiano bambini nati dal primo gennaio 2016

Sono aperte le domande per usufruire del bonus asilo nido, messo a disposizione per tutte le famiglie che abbiano bambini nati dal primo gennaio 2016

Bonus asilo nido 2021, come funziona e quanto vale

I genitori di figli nati, adottati o affidati dal 1 gennaio 2016, potranno ottenere, a partire dal 24 febbraio fino al 31 dicembre 2021, un contributo per sostenere le spese dell’asilo nido o per tutti i bambini che abbiano gravi patologie o disabilità.

Gli importi del bonus sono calcolati in base all’Isee del minorenne: fino a 25.000 euro il sussidio arriva a 3000 euro, 2500 euro per isee compreso tra 25 a 40 mila euro e per isee da 40 mila in su fino a 1500 euro di bonus. Nel caso si faccia richiesta per il supporto per bambini con gravi patologie o disabilità occorre accompagnare il certificato medico del pediatra, che attesti l’effettiva impossibilità da parte del minore di poter frequentare l’asilo nido con regolarità per problemi di salute.

Bonus asilo nido 2021, chi può fare domanda e come si fa

Il bonus asilo nido può essere richiesto da coloro che abbiano la cittadinanza italiana, europea o il permesso di soggiorno. La domanda deve presentata tramite il sito dell’Inps accedendo con i sistemi spid, pin, cie (carta di identità elettronica) e cns o attraverso i patronati. È necessario indicare nella domanda i seguenti elementi: codice fiscale del minore, denominazione e Partita Iva dell’asilo nido, estremi del pagamento o quietanza e mesi per i quali si vuole ottenere il rimborso ( che possono essere al massimo 11). Non si potranno prenotare le mensilità da settembre a dicembre nel caso in cui il bambino compia gli anni in quel periodo. Il rimborso nido è erogato mese per mese mentre il beneficio per bambini con gravi patologie una tantum.