Quantcast

L’Aquila, degrado nella notte: le vie del centro non sono gabinetti

Il buongiorno dell'Aquila è macchiato da ripetute scene di degrado notturno per le vie del centro. "Pipì nei vicoli, che fine ha fatto il senso civico?"

Il buongiorno dell’Aquila è macchiato da scene di degrado notturno per le vie del centro. A Dillo al capoluogo la segnalazione di alcuni residenti del centro storico.

“La pandemia non ha migliorato la situazione degrado nelle vie del centro dell’Aquila. Sono molto i giovani che urinano nei vicoli. Con i locali chiusi, purtroppo, notiamo un’inciviltà diffusa da parte di chi trascorre qualche ora in giro e non si fa problemi ad utilizzare gli angoli cittadini come servizi igienici”.

“Per non parlare – continua un nostro lettore – dei rifiuti lasciati in giro, senza alcun rispetto per l’ambiente. Soprattutto bottiglie di alcolici, molte alle sogli di portoni per le vie del centro”.

Non è l’unica segnalazione che arriva alla nostra redazione.

“Alle 8 di sera alcune vie sono nel degrado totale. Sono soprattutto le strade secondarie ad essere oggetto dell’inciviltà di molti giovani. E tanti passanti che si trovano in quel momento a passare fanno finta di niente. Dive vogliamo arrivare con questi comportamenti?”.

Poco decoro e pochissimo senso civico. Questa è la fotografia, secondo i lettori, dell’Aquila già dalle prime ore della sera, considerando anche il limite imposto dal coprifuoco alle 22.

“Dillo al Capoluogo” è la rubrica in cui potete raccontare tutto quello che non va attraverso il tradizionale indirizzo di posta elettronica: ilcapoluogo@gmail.com oppure attraverso il servizio di messaggistica WhatsApp (392 6758413) o ancora tramite la pagina Facebook – IL CAPOLUOGO D’ABRUZZO.