Quantcast

Vaccini Covid 19, a L’Aquila si procede con i sorteggi

Vaccini Covid 19 L'Aquila, si procede con estrazione a sorteggio. Nelle postazioni di via Ficara a lavoro 7 giorni su 7.

Nel piano vaccini della Asl 1 si procede con estrazione a sorteggio.

Lo ha detto al Centro la responsabile del centro vaccini, Chiara Pasanisi.

“Sappiamo che il criterio individuato è molto criticato, ma dopo aver riscontrato problemi, difficoltà logistiche e lungaggini nelle operazioni iniziali, si è optato per la scelta random, cioè l’estrazione casuale dei nominativi dalla lista fornitaci dalla Regione. Parlando della categoria Over 80, prima gli anziani venivano chiamati per telefono, a seconda delle fasce di età, e se ne verificava la disponibilità: ma i tempi si allungavano di molto”.

“Ora si estrae il nominativo e poi si viene contattati dall’operatore. Può quindi capitare che venga vaccinato prima un ottantenne e poi un 90enne. Stiamo velocizzando le procedure,  vogliamo rassicurare sul fatto che i numeri andranno a crescere, per arrivare già dalla prossima settimana a 650 vaccinazioni al giorno, che poi diventeranno 1.000 nella sede di via Ficara, che sarà quindi affiancata dal centro di Bazzano, ospitato nel Musp degli ex uffici della Procura della Repubblica, dove si allestiranno dalla 4 alle 6 ulteriori postazioni. Si sta pensando anche a unità mobili, che potrebbero raggiungere i pazienti che non possono muoversi e le aree disagiate”.

Per accelerare i tempi, sia il personale che i medici stanno lavorando senza sosta, con le postazioni di via Ficara aperte anche durante il fine settimana.

Nel piano vaccini si è creata una voragine che, per adesso, sta penalizzando i docenti abruzzesi e il personale Ata che lavorano fuori regione, rimasti fuori dalla piattaforma perchè il codice meccanografico della scuola e la residenza impediscono la prenotazione.

In sostanza non si possono prenotare sulla piattaforma della Regione Abruzzo perchè il codice meccanografico è di una scuola fuori regione e non possono prenotarsi sulla piattaforma della regione Lazio perchè residenti fuori dai confini territoriali.

Vaccini Covid 19, restano fuori dalle prenotazioni i docenti pendolari abruzzesi