Quantcast

Maturità 2021, un maxi orale con elaborato

Maturità 2021 al via il 16 giugno, come si svolgerà e i requisiti di ammissione: le materie del maxi orale scuola per scuola. Focus sugli esami terza media.

Niente scritti e solo un maxi orale in presenza per la maturità 2021.

Queste le linee guida decise dal governo per gli esami di maturità del 2021 che inizieranno il prossimo 16 giugno.

Il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha firmato le ordinanze sugli esami di stato delle scuole superiori e della terza media e sulle modalità di nomina e costituzione delle commissioni, tenendo conto dell’emergenza sanitaria e del suo impatto sulla vita scolastica.

Resta valido, come requisito per l’ammissione, avere una valutazione non inferiore a 6 in ogni materia: nel caso di una insufficienza, la decisione sull’ammissione o meno del candidato spetta al consiglio di classe.

Previsto quindi un colloquio orale, che partirà dalla discussione di un elaborato il cui argomento sarà assegnato a ogni studente dai consigli di classe entro il prossimo 30 aprile. L’elaborato sarà poi trasmesso dal candidato entro il successivo 31 maggio. Ci sarà dunque un mese per poterlo sviluppare.

Ogni studente avrà il tempo di approfondirlo grazie anche al supporto di un docente che accompagnerà questo percorso.

L’elaborato sarà assegnato sulla base delle discipline caratterizzanti l’indirizzo di studi che sono state pubblicate sul sito del ministero dell’istruzione: per esempio latino e greco al classico, matematica e fisica allo scientifico.

Dopo la discussione dell’elaborato, il colloquio proseguirà con l’argomentazione di un testo già oggetto di studio nell’ambito dell’insegnamento di Lingua e letteratura italiana. Segue l’analisi dei materiali scelti dalla commissione per consentire al candidato di fare una serie di collegamenti interdisciplinari: può trattarsi di un testo, un documento, un’esperienza, un problema, un progetto.

Di questi spunti di riflessione la commissione tiene conto del percorso didattico effettivamente svolto così come esplicitato dal documento elaborato dal consiglio di classe il 15 maggio che elenca tutti (e solo) gli argomenti effettivamente svolti durante l’anno. Nei 60 minuti di colloquio, ci sarà spazio anche per l’esposizione dell’esperienza svolta nei Pcto (Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento), cioè per l’alternanza scuola-lavoro.

Maturità 2021, l’ammissione

L’emergenza sanitaria ha indotto il ministero a modificare i requisiti di ammissione. La partecipazione alle prove nazionali Invalsi, che comunque si terranno, non sarà requisito di accesso e neppure la frequenza minima oraria ai percorsi di alternanza scuola lavoro.

Saranno le istituzioni scolastiche a stabilire eventuali deroghe al requisito della frequenza, previsto per i tre quarti dell’orario individuale, “anche con riferimento a specifiche situazioni dovute all’emergenza epidemiologica”.

Resta valido invece come requisito per l’ammissione, avere una valutazione non inferiore a 6 in ogni materia: nel caso di una insufficienza, la decisione sull’ammissione o meno del candidato spetta al consiglio di classe.

La commissione sarà composta da tutti e solo commissari interni, cioè dai professori dei ragazzi (fra i 6 previsti, sicuramente ci sarà il docente di italiano e quello delle materie di indirizzo) più un presidente esterno.

Maturità 2021, il voto finale

Il credito scolastico sarà attribuito fino a un massimo di 60 punti, di cui fino a 18 per la classe terza, fino a 20 per la classe quarta e fino a 22 per la classe quinta.

Con l’orale verranno assegnati fino a 40 punti. La valutazione finale sarà espressa in centesimi e sarà possibile ottenere la lode.

Nei colloqui si terrà conto delle informazioni contenute nel curriculum dello studente, che comprende il percorso scolastico, ma anche le attività effettuate in altri ambiti, come sport, volontariato e attività culturali.

Il numero di candidati che sostengono il colloquio non può essere superiore a 5 per giornata; l’ordine di convocazione degli studenti sarà secondo la lettera alfabetica stabilita in base al sorteggio dalle singole commissioni.

Materia maturità 2021 scuola per scuola

Licei

Liceo classico: greco e latino
Liceo scientifico: matematica e fisica
Liceo scienze umane: scienze umane
Liceo scienze umane opzione economico sociale: scienze umane, diritto ed economia
Liceo linguistico: lingua straniera 1 e 3
Liceo Musicale: teoria analisi e composizione
Liceo Coreutico: teoria, analisi e composizione
Liceo Artistico: diverso a seconda degli indirizzi

Istituti tecnici 

Amministrazione Finanza e Marketing AFM: economia aziendale
Relazioni internazionali per il marketing: economia aziendale e geopolitica, inglese
Costruzioni ambiente e territorio: progettazione, geopedelogia
Meccanica, meccatronica, energia: disegno, progettazione e organizzazione industriale – meccanica, macchine ed energia
Informatica e telecomunicazioni: informatica e sistemi e reti
Grafica e comunicazione: progettazione multimediale e laboratori tecnici
Agrario: produzioni vegetali e trasformazione dei prodotti
Turistico: discipline turistiche e aziendali, lingua inglese
Trasporti e logistica art. logistica: logistica
Sistema moda: ideazione e progettazione e tecnologie appl. mat. proc. produt.
Elettronica ed elettrotecnica: elettronica ed elettrotecnica, sistemi automatici

Istituti professionali

Servizi enogastronomia e ospitalità alberghiera: scienza e cultura alimentazione e laboratorio servizi enogastronomici
Accoglienza turistica: laboratorio di servizi di accoglienza turistica, diritto e tecn. amministrative della struttura ricettiva
Professionale Agricoltura: economia agraria e valorizzazione attività produttive legislazione di settore
Servizi commerciali: tecniche professionali dei servizi commerciali
Produzioni industriali e artigianali: tecniche di produzione e organizzazione e tecnologie applicate materiali processi produttivi
Manutenzione e assistenza tecnica: tecnologie tecniche installazione e manutenzioneServizi socio sanitari: igiene e cultura medico sanitaria e psicologia generale e applicata

Esami terza media

A differenza dell’anno scorso, quest’anno l’esame di terza media si svolgerà in presenza (fatte salve disposizioni diverse connesse all’andamento della situazione epidemiologica).

Inizierà dopo il termine delle lezioni (ogni scuola stabilirà il suo calendario) e si concluderà il 30 giugno 2021.

L’esame prevede una prova orale a partire dalla discussione di un elaborato su una tematica che sarà assegnata a ciascuna alunno dal consiglio di classe entro il prossimo 7 maggio.

L’elaborato sarà poi trasmesso dagli alunni al consiglio di classe entro il successivo 7 giugno. Potrà essere realizzato sotto forma di testo scritto, presentazione multimediale, filmato, produzione artistica o tecnico-pratica.

Coinvolgerà una o più discipline tra quelle previste dal piano di studi. Nel corso della prova orale saranno accertati i livelli di padronanza della lingua italiana, delle competenze logico matematiche, nelle lingue straniere e in Educazione civica. La valutazione finale sarà espressa con votazione in decimi. Sarà possibile ottenere la lode.

Nel caso di parziale o mancata acquisizione dei livelli di apprendimento in una o più discipline, il consiglio di classe potrà deliberare la non ammissione all’esame.