Quantcast

L’Aquila, addio al professor Luigi Romanini

L'AQUILA - Addio al professor Luigi Romanini, è stato titolare della cattedra di Clinica ortopedica. Il ricordo di Goffredo Palmerini.

L’AQUILA – Addio al professor Luigi Romanini, è stato titolare della cattedra di Clinica ortopedica. Il ricordo di Goffredo Palmerini.

Apprendo dal comunicato del Magnifico Rettore dell’Università dell’Aquila, prof. Edoardo Alesse, la notizia della scomparsa del prof. Luigi Romanini, insigne medico già professore di Clinica ortopedica nell’Ateneo aquilano. Nella nostra Università ha insegnato, titolare della Cattedra di Clinica ortopedica fino al 1986, quando si trasferì all’Università La Sapienza di Roma a dirigere la Cattedra Ortopedica Romana e successivamente all’Università di Tor Vergata a guidare l’Istituto di Ortopedia.

All’Aquila era venuto negli anni Settanta, per insegnare nel Libero Istituto di Medicina e Chirurgia fondato dal prof. Paride Stefanini. Non ricordo in quale preciso anno venne all’Aquila, certamente prima del 1977. Quando entrai nel Consiglio di Amministrazione dell’Istituto in rappresentanza del Consorzio di finanziamento (Comune e Provincia dell’Aquila), rimanendovi fino al 1979, ne conobbi la fama e l’indiscusso valore. Il suo legame accademico con la nostra città continuò nella Facoltà medica dell’Università, dopo la fusione del Libero Istituto con il nostro Ateneo.

Alla scuola del prof. Romanini si sono allevati e formati tanti bravi medici ortopedici, in quegli anni importanti della sua docenza. Un vero luminare della scienza ortopedica. Alla scuola del prof. Romanini si è peraltro formato il prof. Vittorio Calvisi, nostro concittadino, professore ordinario all’Università dell’Aquila e direttore della Chirurgia ortopedica universitaria presso l’Ospedale civile San Salvatore, uno dei migliori chirurghi italiani nel settore che abbraccia chirurgia artroscopica (ginocchio, spalla, caviglia, ecc.), chirurgia protesica del ginocchio, ortopedia mininvasiva e traumatologia dello sport.

Le più vive condoglianze ai familiari del prof. Romanini.