Quantcast

Covid 19, Pizzoli sotto osservazione: 40 casi partiti da scuola

Emergenza Covid 19, il Comune di Pizzoli sottoposto a monitoraggio per un caso di variante inglese. Una quarantina in tutto i casi Covid 19 partiti da scuola.

Emergenza Covid 19, il Comune di Pizzoli sottoposto a monitoraggio un caso di variante inglese. Una quarantina i casi Covid 19, il contagio partito dalla scuola.

L’ultima ordinanza del presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, dispone anche per il Comune di Pizzoli il “monitoraggio specifico per la valutazione di ulteriori restrizioni rispetto a quelle di cui all’art.2 DPCM 140.01.2021 cui sono sottoposte”, a causa di un caso certo di variante inglese registrato in una scuola e focolai Covid 19 che hanno portato a circa una quarantina di contagi, la maggior parte dei quali riferibili proprio ai focolai scolastici. Da qui la raccomandazione del sindaco Giovannino Anastasio: “Si raccomanda in particolare ai genitori di tenere sotto controllo i propri figli, evitando di farli trovare in situazioni promiscue soprattuto senza dispositivi di protezione individuale e distanza di sicurezza”.

Naturalmente sono partiti tutti i tracciamenti, ma rimane il problema dei contatti “indiretti”, che non hanno l’obbligo – finché non viene accertata la positività – di isolarsi e creano quindi preoccupazioni, soprattutto nel momento in cui frequentano luoghi pubblici. Le scuole ormai sono chiuse, prima per ordinanza sindacale e poi regionale, ma la preoccupazione resta.

Chiuse le 5 classi della scuola primaria di Cavallari, chiuso il nido nella scuola privata, in quarantena tantissimi ragazzi dello scuolabus utilizzato dai bambini positivi, ma restano aperte le sezioni della scuola dell’infanzia di Pizzoli. Il sindaco Anastasio esorta chiaramente i genitori ad evitare situazioni promiscue e senza i dispositivi di sicurezza, cosa che sembrerebbe contrastare con le scuole dell’infanzia aperte. L’autorità, in questo caso, è il sindaco e non il dirigente dell’Istituto.

Covid 19, la variante inglese anche a Barete.

Un bambino della limitrofa scuola dell’infanzia di Barete, notoriamente frequentata da bambini sia di Barete che di Pizzoli, è risultato positivo alla variante inglese del Covid 19 e presso la scuola dell’infanzia di Barete, appunto, sono in quarantena alunni, personale scolastico e perdonala Ata.