Quantcast

Gran Sasso, malore sulla Direttissima: interviene l’elisoccorso

L'AQUILA - Elicottero del 118 in azione per un escursionista che ha accusato un malore lungo la Direttissima.

L’AQUILA – Elicottero del 118 in azione per un escursionista che ha accusato un mancamento lungo la Direttissima.

Intervento dell’elicottero del 118 nella tarda mattinata per l’allarme lanciato dalla Direttissima per il Corno Grande, per un escursionista che ha accusato un lieve malore.

Fortunatamente niente di grave per l’escursionista per quello che è parso un semplice mancamento dovuto alla difficoltà del momento.

“L’uomo, 52 anni e residente a L’Aquila, – confermano dal Soccorso Alpino – era solo e voleva raggiungere il Corno Grande, vetta più alta del massiccio del Gran Sasso, a quota 2.900 metri, lungo la Direttissima. Tuttavia durante la scalata, l’uomo ha seguito altri due alpinisti e ha sbagliato percorso, ritrovandosi sulla Direttissima “estiva”. Così a causa delle roccette non è riuscito ad andare avanti. Ormai a 100 metri dalla vetta, a quota 2.800 metri, solo e spaventato, non riuscendo a scendere in sicurezza, ha chiamato il 118, che ha attivato il Soccorso Alpino e Speleologico. Dall’aeroporto di Preturo (Aq) è decollato l’elicottero del 118 con a bordo i sanitari e i tecnici del Soccorso Alpino, che hanno localizzato l’alpinista e mentre l’elicottero era in quota, sincerati delle buone condizioni di salute dell’uomo, il tecnico del Soccorso Alpino è sceso con il verricello e ha recuperato il 52enne”.