Quantcast

Covid 19, i furbetti del vaccino: nomi noti tra i 4mila sotto la lente dei NAS

Persone vaccinate senza averne diritto di priorità, i NAS spulciano oltre 4mila nomi alla ricerca dei furbetti del vaccino. Dal primo step spuntano nomi noti estranei alla sanità.

Persone vaccinate senza averne diritto di priorità, i NAS spulciano oltre 4mila nomi alla ricerca dei furbetti del vaccino. Dal primo step spuntano nomi noti estranei alla sanità.

Dopo i primi sospetti sorti a L’Aquila di cui ha dato conto IlCapoluogo.it e l’inchiesta di Pescara, i carabinieri del NAS stanno spulciando oltre 4mila nomi a caccia dei furbetti del vaccino, ovvero persone che hanno approfittato di una posizione di riguardo per vaccinarsi, pur non essendo in lista di priorità nel primo step dedicato ai sanitari.

Come spiega Il Messaggero, da questi 4 mila nomi, dopo un primo filtro basato su riscontri delle banche dati di Inps e Inail, è stato estratto un corposo numero di casi sospetti, persone palesemente estranee al corpo sanitario. Tra essi, anche nomi noti che naturalmente agevolano le ricerche e i riscontri: “Per Pescara si parla di un numero considerevole di professionisti, con relativo indotto di familiari, colleghi e collaboratori”.

Una volta identificati i furbetti del vaccino, si dovrà provare a capire come sia stato possibile innescare questo odioso sistema di favoritismi in piena pandemia.