Quantcast

Arresti Celano, oggi gli interrogatori di Filippo Piccone e del sindaco Santilli

Questa mattina gli interrogatori dell'onorevole Filippo Piccone e del sindaco Settimio Santilli. Entrambi sono attualmente sospesi dagli incarichi.

Inchiesta sugli appalti a Celano, è il giorno dei primi interrogatori davanti al Gip degli indagati nell’ambito dell’inchiesta Acqua Fresca. L’onorevole Filippo Piccone sarà ascoltato dal carcere di Vasto, dove si trova dall’arresto: davanti al giudice per le indagini preliminari anche il primo cittadino Settimio Santilli.

Sono 25 le misure cautelari emesse nell’ordinanza del Gip Maria Proia, ed eseguite la mattina di lunedì all’alba dai militari. 56 in totale le persone indagate. L’onorevole Piccone sarà ascoltato in via telematica.

Fin dalle 9 previsto l’interrogatorio di Piccone, alle 10 invece sarà il primo cittadino a presentarsi al Tribunale di Avezzano.

Entrambi sono difesi dagli avvocati Antonio e Pasquale Milo.

La difesa ha chiesto i domiciliari per l’onorevole Piccone, richiesta motivata “da condizioni di salute molto delicate”.

Al momento Santilli e Piccone risultano sospesi dagli incarichi, per le misure cautelari di cui sono stati destinatari. A Celano si è insediato – almeno momentaneamente – il Commissario Giuseppe Canale, vice Prefetto di Benevento.

Gli interrogatori proseguiranno per cinque giorni, per gli 8 arrestati e per 17 degli indagati nell’inchiesta