Gabriele Gravina rieletto presidente: dal Castel di Sangro ai vertici della Figc

Gabriele Gravina, rieletto alla presidenza della Federcalcio, ha ottenuto al primo scrutinio dell'assemblea Figc, il 73.75% dei voti, contro il 26,25% dello sfidante, Cosimo Sibilia.

Gabriele Gravina è stato confermato Presidente della FIGC.

Nell’assemblea elettiva riunita al “Rome Cavalieri, A Waldorf Astoria Hotel”, a Roma, il presidente uscente, in carica da ottobre 2018, ha ottenuto il 73,45% dei voti, mentre lo sfidante Cosimo Sibilia si è fermato al 26,25% delle preferenze.

“E ora può cominciare il secondo tempo della partita”. Così Gabriele Gravina nelle sue prime parole da presidente riconfermato.

E ancora, riferendosi alla ripartenza e al futuro: “Non potevamo fermarci, non dovevamo fermarci, non ci fermeremo”.

Gravina, come riporta La Gazzetta, ha fatto il pieno evidentemente in tutte le componenti, compresa la serie A, sottraendo qualche consenso a Sibilia anche nell’ambito della Lega Nazionale Dilettanti.

Anche l’Abruzzo guarda con favore alla rielezione di Gabriele Gravina, per anni numero 1 dello storico Castel di Sangro dei miracoli.

Gabriele Gravina si ricandida alla guida della FIGC

Grazie per la vostra dedizione, pazienza e fiducia – ha dichiarato Gravina – Vi ho proposto una strategia che sarà difficile e non senza tensioni. Noi tiriamo fuori il meglio nei momenti duri. Sentiamo la responsabilità di migliaia di giovani a cui dobbiamo dare un calcio più bello, solido e sostenibile”.

La votazione per il presidente FIGC

Il presidente federale viene eletto da 276 delegati, che rappresentano le società di Lega di Serie A, Lega di Serie B, Lega Pro, Lega Nazionale Dilettanti, Associazione Italiana calciatori, Associazione italiana allenatori e Associazione italiana arbitri, che votano secondo pesi ponderati. In poche parole ci sono dei voti di delegati che valgono di più.

E il complesso dei voti è di 516 unità, chi ottiene la maggioranza più uno è eletto presidente. La votazione si tiene a scrutinio segreto con sistema di voto elettronico, anche se già prima dell’inizio filtravano le intenzioni di voto.

I club di Serie A e Serie B in massa si erano espressi a favore del presidente Gravina. Mentre gli arbitri hanno deciso di astenersi.

Elezioni Figc, gli altri eletti nel nuovo consiglio federale

Sono stati eletti nel nuovo consiglio federale Figc Giuseppe Pasini e Alessandro Marino per la Lega Pro, per la Lega Dilettanti Stella Frascà e Daniele Ortolano, oltre a Florio Zanon (area Nord), Francesco Franchi (area centro), Maria Rita Acciardi (area sud).

In rappresentanza degli atleti professionisti eletti Davide Biondini e Umberto Calcagno, per i dilettanti Valerio Bernardi e Chiara Marchitelli.

Per i tecnici professionisti Mario Beretta e per i dilettanti Zoi Gloria Giatras. In consiglio i presidenti delle Leghe (Paolo Dal Pino, Serie A), Mauro Balata (Serie B), Francesco Ghirelli (Lega Pro), Cosimo Sibilia (Dilettanti) e dell’Aia, il neoeletto Alfredo Trentalange.

Non solo Gravina, Daniele Ortolano nel Consiglio Federale

Gabriele Gravina è stato confermato nella carica di Presidente, mentre tra i nuovi Consiglieri Federali è stato eletto Daniele Ortolano (Consigliere Federale Nazionale FIGC in quota LND), ex Presidente del Comitato Regionale Abruzzo LND e figura di riferimento del calcio abruzzese – e non solo – da decenni. Molto soddisfatti e felici dell’elezione il Presidente Memmo e i Delegati abruzzesi Ciampa e Tofano, presenti a Roma per l’importante appuntamento (nella foto).

“Per noi quello della proclamazione è stato un momento emozionante, che ha sugellato una straordinaria carriera dando lustro a tutto il nostro calcio. Siamo sicuri che Daniele Ortolano farà benissimo anche a livello nazionale, mettendo davanti a tutto i valori che lo contraddistinguono e le sue immense qualità di uomo di calcio e di uomo delle istituzioni” – ha commentato Ezio Memmo, visibilmente felice per l’importante incarico ottenuto dal suo predecessore. “Ho ricevuto tantissimi attestati di stima – così Daniele Ortolano – e sono grato a tutti quelli che mi hanno appoggiato e hanno collaborato con me in questi anni. Inizia una nuova avventura in cui porterò con me il bagaglio dell’esperienza maturata all’interno del movimento abruzzese e la mia passione genuina per il calcio”.

Gravina bis in FIGC, le congratulazioni delle istituzioni

Il commento del presidente Marsilio. “Mi congratulo, a nome personale e dell’intera Giunta regionale, con Gabriele Gravina per il netto risultato ottenuto alle elezioni del presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio. Una riconferma che premia il lavoro svolto in questi due ultimi anni, in un momento sicuramente difficile per ogni cittadino e ogni sportivo, nei quali ha saputo ridare smalto e immagine al settore calcistico a partire dalla nostra Nazionale. La presenza di un abruzzese ai vertici del calcio italiano dà vanto all’intero territorio regionale, nella consapevolezza che anche lo sport sarà volano per la rinascita economica, sociale e turistica dell’intero Abruzzo. A Gravina gli auguri per un proficuo lavoro”. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio.

“Mi congratulo con Gabriele Gravina appena rieletto Presidente della FIGC con un’ampia maggioranza. Da abruzzese non posso che essere soddisfatta di questo bel risultato che dà più forza all’Abruzzo. Sono felice perché ha fatto un gran lavoro in questi anni difficili. Particolarmente dura questa ultima fase attraversata dalla pandemia che ha colpito drammaticamente lo sport e il calcio. La fiducia che ha ricevuto conferma la bontà del suo progetto. Gli auguro buon lavoro, sperando che si possa tornare ad una nuova normalità anche nel calcio nel più breve tempo possibile”. Le parole della deputata Stefania Pezzopane.

Elezioni FIGC, Sibilia: “Prendo atto del risultato, le partite si vincono e si perdono”

“Le partite si vincono e si perdono. E io me la sono giocata con lealtà e con il massimo impegno. Non ho nulla da rimproverarmi e prendo atto del risultato ampio che ha portato all’elezione di Gravina”, ha dichiarato il numero della LND Cosimo Sibilia al termine dell’Assemblea Federale.

Sibilia, archiviata la tornata elettorale, sarà comunque tra i componenti del nuovo Consiglio Federale, in quanto presidente della Lega Nazionale Dilettanti e quindi membro di diritto. “Io e i cinque consiglieri federali della LND faremo come sempre la nostra parte, sostenendo con convinzione le istanze della base e partecipando ai processi decisionali della FIGC nell’interesse comune del calcio italiano”.

(La foto allegata all’articolo è stata pubblicata dal quotidiano online Fanpage)