Quantcast

La variante brasiliana del Covid 19 è arrivata a L’Aquila

Dopo i casi a Poggio Picenze, la variante brasiliana arriva anche a L’Aquila. Diversi casi riscontrati.

È arrivata anche all’Aquila la variante brasiliana del coronavirus: è quanto trapela da fonti qualificate secondo cui i casi sarebbero sette.

Si tratta di persone appartenenti allo stesso nucleo familiare e residenti nel capoluogo. Una di loro sarebbe stata già vaccinata e, proprio per questo, risulterebbe asintomatica. Questi casi, quindi, si aggiungono a quelli riscontrati già nelle scorse settimane in una famiglia residente a Poggio Picenze.

Dopo aver appreso della notizia la redazione del quotidiano Il Capoluogo ha contattato il sindaco Pierluigi Biondi per trovare riscontro rispetto all’indiscrezione.Dopo i casi a Poggio Picenze, la variante brasiliana arriva anche a L’Aquila. Diversi casi riscontrati.

“La notizia delle persone contagiate dalla variante brasiliana del coronavirus mi è stata comunicata dal Presidente della Regione, Marco Marsilio. Immediatamente, insieme all’assessore alla Protezione civile Fabrizio Taranta ho convocato il Dipartimento di Prevenzione della Asl, il gruppo tecnico operativo del Comune dell’Aquila e ho sentito l’Istituto zooprofilattico di Teramo, dove sono stati processati e sequenziati i tamponi. Ho avvisato il Prefetto che già per domani mattina ha convocato una riunione per fare il punto sulla situazione e valutare eventuali azioni da intraprendere”.

“È un momento complesso, invito tutti alla massima cautela e al rispetto di comportamenti adeguati. Domani e sabato si svolgerà lo screening sulla popolazione scolastica degli istituti superiori: in questo momento la prevenzione, in attesa che vi sia una diffusione capillare dei vaccini, è l’unica arma a nostra disposizione per contenere l’avanzata della pandemia”, ha dichiarato al Capoluogo il primo cittadino.