Quantcast

L’Aquila: uffici comunali all’ex Liceo scientifico Bafile

Uffici comunali al posto della sede di Via Maiella del Liceo Scientifico Bafile.

Gli uffici comunali andranno nei locali che hanno ospitato per anni il liceo Scientifico “Bafile” in via Maiella, vicino San Bernardino.

Il Provveditorato alle opere pubbliche ha avviato la procedura negoziata per affidare i lavori di “risanamento e consolidamento dell’edificio ex Liceo Scientifico in via della Maiella, da adibire a uffici comunali”.

La delibera con cui si è deciso di adibire la scuola a uffici comunali risale al 2015, l’importo lavori è di 4.735.258 euro comprensivo della progettazione esecutiva e degli oneri per la sicurezza, mentre l’importo del progetto è di 5.850.000 euro. I soldi sono previsti da una delibera Cipe, la numero 44 del 2012.

“Gli operatori economici invitati alla consultazione – si legge nell’avviso – sono stati individuati tramite il programma informatico di gestione a rotazione dell’elenco in uso alla segreteria tecnica della sede centrale di Roma sulla base delle categorie richieste”.

La procedura negoziata è una delle procedure di affidamento, da parte di una stazione appaltante, di lavori, servizi e forniture. Per tale affidamento la stazione appaltante consulta un numero limitato di operatori economici selezionati dotati delle caratteristiche e qualifiche adatte a un determinato appalto con i quali negozia le condizioni.

L’appalto viene infine affidato all’operatore che offre le condizioni più vantaggiose.

Come riporta il Centro, l’idea dell’attuale amministrazione comunale sarebbe quella di sedi comunali diffuse nel centro storico: oltre a via Maiella, c’è la sede istituzionale di Palazzo Margherita, via Verdi, Palazzo Fibbioni (già sede del Comune) che potrebbe quindi restare operativo, la ex scuola De Amicis, abbandonando così l’idea di trasferire gli uffici nell’ex presidio ospedaliero di Collemaggio.

Per quanto riguarda invece i parcheggi, si stava pensando di collocarli nei pressi di Porta Leone, dove ci sono degli edifici Ater da demolire.