Quantcast

Avezzano Comune capofila del progetto Agorà: formazione e lavoro per 100 persone

Avezzano comune capofila del progetto Think Tank Agorà, obiettivo lavoro ed inclusione. Formazione per 100 cittadini residenti non solo in città, ma in tutta la Marsica e nell'area peligna. 

Avezzano comune capofila del progetto Think Tank Agorà, obiettivo lavoro ed inclusione: formazione per 100 cittadini residenti non solo in città ma in tutta la Marsica e nell’area peligna.

Agorà Abruzzo, un progetto cofinanziato dal fondo sociale europeo (651 mila 800 euro) e dai partner privati (81 mila 800), apre la porta alle domande per l’accesso ai corsi di formazione, tirocini aziendali e voucher di assistenza e cura per 50 soggetti svantaggiati, mirato a favorire l’inclusione sociale e lavorativa. L’operazione scattata nell’ambito distrettuale n.3 che fa capo al Comune capofila partirà, a stretto giro, anche negli ambiti Marsica (20 persone) Peligno (20) e Sangrino (10). Globalmente, quindi, l’intervento n. 24 Agorà Abruzzo spazio incluso del por fse 2014/2020, con partner privati, Rindertimi, Sicurform, associazione Prometeo, Cooperativa Prometeo, Territorio e Sviluppo, aprirà le porte per il percorso formativo e di inclusione sociale a un centinaio di persone dell’area marso-peligno-sangrino.

“Il progetto, che prevede una serie di azioni rivolte alle persone fragili, coordinate dalla valente dirigente di settore, Maria Laura Ottavi“, afferma il vicesindaco con delega al sociale, Domenico Di Berardino, “ha un’alta valenza sociale, poiché attraverso un percorso di formazione e tirocini punta a dare dignità e creare opportunità di lavoro alle persone in difficoltà. Favorire l’inserimento sociale e lavorativo di queste persone è un segno di civiltà e di attenzione verso chi vive in una situazione di difficoltà”.

I percorsi di formazione, per chi conquisterà il pass di partecipazione, si concluderanno con il rilascio di qualifica professionale, che prevede tirocini formativi della durata massima di 3 mesi, almeno 21 ore settimanali (84 mensili), con una indennità mensile di 600 euro onnicomprensivi. Gli ammessi potranno accedere anche ai voucher per cura e assistenza domiciliare (300 euro massimo al mese) per gli anziani e i bambini (doposcuola con attività ricreative e di laboratorio nel centro think tank) in orario in contemporanea allo svolgimento delle attività di formazione e di tirocinio.

La domanda, scaricabile dal sito internet del comune di Avezzano (www.comune.avezzano.aq.it) può essere presentata entro il 15 marzo tramite raccomandata a/r all’ufficio sociale del Comune, tramite posta certificata al comune.avezzano.aq@postecert.it, oppure consegnata a mano all’ufficio protocollo in piazza della Repubblica 8, aperto dal lunedì al venerdì, dalle 8,30 alle 13, e nei giorni di martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17.