Quantcast

Covid 19 L’Aquila, nuovo screening sulla popolazione scolastica

Covid 19, nuovo screening sulla popolazione scolastica. Il Comune dell’Aquila ancora in campo per la prevenzione il 19 e 20 febbraio prossimi in vista del rientro in classe. Tutte le informazioni utili.

Emergenza Covid 19 L’Aquila, nuovo screening della popolazione scolastica 19 e 20 febbraio.

Venerdì e sabato prossimi, dalle 9:30 alle 17:30, si svolgerà un nuovo screening della popolazione studentesca in vista della ripresa delle attività didattiche in calendario, al momento, per il 22 febbraio.

Il monitoraggio sarà rivolto a studenti e personale docente e non docente degli istituti secondari di secondo grado del comune dell’Aquila, fatte comunque salve le diverse previsioni nazionali o regionali che dovessero intervenire in merito.

Alla luce degli incontri tenuti nei giorni scorsi tra rappresentanti dell’unità di crisi comunale e del pool di esperti del comitato tecnico-scientifico che la supportano, ufficio scolastico provinciale, ordine dei medici e dirigenti scolastici, è stato stabilito di attivare i seguenti punti di somministrazione dei test antigenici rapidi, cui ci si potrà sottoporre in maniera del tutto gratuita e volontaria:

zona Via Acquasanta (palestra del liceo scientifico ed eventualmente anche la palestra dell’istituto per geometri); palestra IPSIASAR, sita in via Monte San Rocco; MUSP liceo linguistico Cotugno (ex Micarelli), sito in Via Ficara. Nei prossimi giorni, verrà comunicato se sarà arrivato anche il drive through di Monticchio (ex Multisala).

Dopo le campagne di monitoraggio della popolazione a dicembre, quelle specifiche dedicate ad alunni, professori e personale in servizio presso gli istituti e quella riservata alle società sportive, abbiamo ritenuto fosse importante realizzare un nuovo screening sulla popolazione delle scuole superiori. L’obiettivo non è solo quello di scattare una fotografia istantanea sulla situazione sanitaria ma anche fornire un valido strumento per sostenere lo svolgimento in presenza delle lezioni”, spiega il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi.

A oggi, complessivamente, in tutte le campagne, il Comune dell’Aquila ha effettuato circa 29mila test rapidi.

Tutti gli studenti e il personale dovranno portare con sé tessera sanitaria, documento d’identità, e il modulo con il consenso informato, stampato e firmato, compilabile al link https://bde.comune.laquila.it/screening/modulo, presente anche sul sito internet del Comune dell’Aquila nella pagina dedicata allo screening scolastico nella sezione “Coronavirus, le informazioni del Comune” (https://www.comune.laquila.it/pagina1961_screening-per-gli-studenti.html ), dove è pubblicato anche il modulo cartaceo in pdf.

Gli interessati che si presenteranno alle postazioni dei test dovranno inoltre dichiarare, sotto la propria responsabilità, l’istituto scolastico di appartenenza e se si è studenti, docenti o non docenti. Per i minorenni il consenso dovrà essere firmato dal genitore. Una volta effettuato il tampone, è fondamentale tornare nella propria abitazione; la comunicazione viene effettuata entro tre ore dall’esame solo a coloro che fossero risultati positivi al covid-19.

Si ricorda che è escluso dal test: chiunque abbia sintomi che indichino un’infezione da Covid-19; chiunque sia in malattia per qualsiasi altro motivo; chiunque sia stato testato recentemente ed è in attesa di risposta; chiunque sia in quarantena o in isolamento; chiunque abbia già programmato una data per un tampone.