Quantcast

Sulmona, addio a Raffaele Paolini: vittima del Covid a soli 46 anni

Se ne va a soli 46 anni l'ingegnere di Sulmona Raffaele Paolini. Era positivo al Covid.

Se n’è andato a soli 46 anni Raffaele Paolini, 46enne di Sulmona

Raffaele Paolini, ingegnere molto noto in città, lascia un figlio di 16 anni. 

“Con il nodo in gola apprendo della scomparsa di Raffaele Paolini”, il messaggio di cordoglio del sindaco Annamaria Casini, “giovane vittima del Covid, che ci lascia sgomenti perché ci pone ancora una volta di fronte alla drammaticità di questa emergenza sanitaria, che non risparmia nessuno”.

Raffaele Paolini era stato ricoverato all’ospedale di Sulmona, poi trasferito all’Umberto I di Roma.

Era un grande appassionato di calcio, un grande tifoso dell’Inter. Non a caso era membro dell’Inter Club di Goriano Sicoli “Paolo Trinetti” che, meno di un mese fa, aveva lasciato sui social un messaggio di vicinanza, affetto e speranza per Raffaele, “amico di tante trasferte nerazzurre”. Una vicinanza a chi stava combattendo, ormai da un po’, contro il Covid 19.

Raffaele Paolini è un nostro socio e un grande amico, ha partecipato insieme al figlio Francesco a diverse trasferte…

Pubblicato da Inter club Goriano Sicoli “Paolo Trinetti” su Venerdì 15 gennaio 2021

Nel messaggio di cordoglio per la precoce scomparsa di Raffaele Paolini il primo cittadino Casini sottolinea:

“Raffaele è l’ultimo di una lunga serie di morti che purtroppo ha colpito anche la nostra città e l’intero territorio.
E pensare che c’è chi ancora nega la pericolosità e il virus stesso. Faccio le condoglianze alla famiglia per questa gravissima perdita e a tutte le altre che piangono i loro cari. Mi rivolgo ai cittadini perché al di là di DPCM, provvedimenti e controlli, la guerra al virus vede tutti noi in prima linea. È responsabilità di ciascuno proteggere se stessi e i propri cari con comportamenti adeguati e onorare le vittime con il rispettoso rispetto delle regole. In attesa del vaccino solo cosi possiamo contenere il contagio e salvare vite umane”.

Alla famiglia di Raffaele Paolini le condoglianze della redazione del Capoluogo.

Che la terra ti sia lieve, Raffaele