Quantcast

Vaccini Covid 19, scatta la fase 2: over 80, personale scuola e polizia

Con l'arrivo dei vaccini AstraZeneca scatta la fase 2 della campagna vaccinale in Abruzzo, che coinvolgerà oltre agli over 80, anche personale scolastico, polizia e penitenziaria.

Con l’arrivo dei vaccini AstraZeneca scatta la fase 2 della campagna vaccinale in Abruzzo, che coinvolgerà over 80, personale scolastico, polizia e penitenziaria.

Prosegue la campagna vaccinale in Abruzzo contro il Covid 19, dopo la prima fase dedicata al personale sanitario che però ha coinvolto anche personale amministrativo e non sanitario operante in ambienti ospedalieri. La prima fase è ancora in corso, ma l’arrivo di nuovi vaccini con caratteristiche diverse dai primi, in particolare gli AstraZeneca, adatti a under 55 ha di fatto aperto la fase 2.

Vaccinazioni Covid 19, le categorie scelte per la fase 2 e i tempi di somministrazione.

Dopo gli operatori sanitari, quindi, come previsto dal calendario regionale, sarà il turno degli over 80. Nel frattempo, con l’arrivo dei vaccini “under 55”, sarà possibile ampliare la platea dei vaccinati anche tra persone più giovani, ovviamente tra le categorie più a rischio che, dopo i sanitari, sono state individuate tra quelle del personale scolastico, polizia e polizia penitenziaria.

“Questi primi giorni – spiega il referente regionale per le vaccinazioni, Maurizio Brucchi, a Il Centro – serviranno per definire gli aspetti organizzativi del prosieguo della campagna”. Tra oggi e domani i nuovi vaccini arriveranno in Abruzzo per la fase 2 che inizierà il 15 febbraio. Dovrebbe giungere in tre distinte consegne 27mila e 400 dosi di vaccino AstraZeneca, per personale scolastico e forze dell’ordine, mentre con Pfizer e Moderna si proseguirà nella vaccinazione degli ultra 80enni.