Quantcast

Dispersi sul Velino, squadre al lavoro su diversi versanti

Sono 35 gli operatori in quota per portare avanti le ricerche degli escursionisti di Avezzano. Terminate le operazioni di elitrasporto. Tre squadre da terra al lavoro su altri versanti

Velino, sono 35 gli operatori in quota per portare avanti le ricerche degli escursionisti di Avezzano, dispersi dal 24 gennaio scorso. Terminate le operazioni di trasporto delle squadre: tre di queste sono salite a piedi per controllare ulteriori versanti.

Questa mattina sono riprese le operazioni di ricerca di Tonino, Gian Mauro, Gianmarco e Valeria, i 4 avezzanesi appassionati di montagna, che hanno fatto perdere le loro tracce più di una settimana fa. Tre squadre sono salite a piedi, armate di sci, per controllare e sondare altri versanti nel perimetro dell’intera zona interessata dalle ricerche.

Velino, ottava giornata di ricerche: si perlustra anche Valle Genzana

Sono circa 35 gli operatori elitrasportati in quota, con l’ausilio dell’elicottero dei Vigili del Fuoco. Si procederà, salvo imprevisti legati al maltempo, fino alle 16 circa di oggi. I primi soccorritori tornano al campo base, in genere, a partire delle 15 inoltrate, quando partono cioè le operazioni di evacuazione dalla zona di ricerca.

Il bel tempo di oggi ha consentito il regolare volo dell’elicottero dei Vigili. Dall’Aquila è arrivato anche l’elicottero del 118 per eventuali necessità.

Domani e giovedì si tornerà ad utilizzare il Sonar con la potente tecnologia RECCO, per rintracciare eventuali segnali nella zona di ricerca. Zona che si è ulteriormente estesa da qualche giorno: “non si sta lasciando nulla di intentato”, ha spiegato ieri il Capo Stazione Fabio Manzocchi. Si lavora su più versanti, oltre che sul principale, sul quale è stata rilevata una valanga in cui si sono accumulati oltre 10 metri di neve.

https://www.facebook.com/41027231028/videos/2882016565349626

Ancora in fase di organizzazione e definizione il probabile arrivo di un nuovo battipista.