Quantcast

Velino, vertice in Prefettura: le ricerche non si fermano

Velino, riunione in Prefettura: le ricerche vanno avanti. Arriva un nuovo battipista, questa volta si proverà a trasportarlo su strada. Le ultime

Si è appena concluso il vertice in Prefettura per fare il punto sulle ricerche e capire come procedere. Si andrà avanti per rintracciare i 4 escursionisti di Avezzano scomparsi da più di una settimana. Si sta lavorando per trasportare in quota un nuovo battipista.

Dispersi sul Velino, nessuna traccia rilevante nella zona bonificata dal sonar

Le ricerche continueranno, saranno i rispettivi Corpi impegnati nelle attività a stabilire le modalità. Tornerà in azione tra mercoledì e giovedì il super sonar Recco. Il Recco sarà collocato a bordo dell’elicottero dei Carabinieri, ex Forestali, che per le sue caratteristiche tecniche risulta infatti particolarmente indicato. “Nella giornata in cui si utilizzerà il Recco – spiega Daniele Perilli, presidente del Soccorso Alpino e Speleologico d’Abruzzo – l’area delle ricerche sarà bonificata. Cioè non ci saranno uomini in quota, per evitare possibili interferenze”.

Intanto si lavora anche all’arrivo di un altro battipista, dopo il primo tentativo fallito sabato. Questa volta il mezzo meccanico è offerto da Kassbohrer, un’azienda tedesca leader nel settore dei mezzi speciali battipista. Un mezzo messo a disposizione in comodato d’uso gratuito per favorire le ricerche dei dispersi.

Si tratta di mezzo molto più grande del precedente (che era stato messo a disposizione da Giancarlo Bartolotti di Monte Magnola Impianti) – e potrebbe essere trasportato su strada. Però si renderebbe necessaria un’operazione di allargamento della strada per il percorso che il mezzo dovrebbe compiere. Non si tratta di un intervento semplice, ma si sta valutando come procedere in maniera più rapida e certosina.

Monte Velino, il battipista si sgancia dall’elicottero e precipita sulla montagna

Il Prefetto dell’Aquila, Cinzia Torraco, ha presieduto questa sera in Prefettura una riunione di aggiornamento sulle attività di ricerca e soccorso dei quattro dispersi sul Monte Velino.
All’incontro erano presenti i sindaci di Avezzano, Magliano dei Marsi e Massa d’Albe; il direttore dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile; il Vicario della Questura; i Comandanti P.li dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e dei Vigili del Fuoco; il Comandante del Comando Militare Esercito Abruzzo con il Comandante del 9° Reggimento Alpini ed i vertici regionali del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico.

Nel confermare la natura del tavolo odierno, convocato esclusivamente per un punto di situazione in merito alle operazioni in corso di svolgimento e alle prospettive di interventi da programmare nei prossimi giorni, il Prefetto ha inteso confermare la propria personale vicinanza ai familiari delle persone disperse ed a tutte le comunità di cui i sindaci presenti hanno rappresentato il forte coinvolgimento emotivo nella dolorosa vicenda, evidenziando altresì l’altissimo valore tecnico, organizzativo e umano messo in campo da tutte le forze coinvolte, coordinate e dirette dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, cui compete la diretta competenza delle operazioni in corso di svolgimento.

La volontà espressa da tutti i partecipanti è risultata quella di proseguire le ricerche dei dispersi, nelle modalità tecniche ed organizzative che saranno valutate e decise dagli organi responsabili.