Carmine Donnola, il poeta profeta e la sua poesia per gli aquilani

"Giorgia", è la poesia di Carmine Donnola, poeta della strada: è dedicata agli aquilani.

Carmine Donnola è il poeta di Grassano in Basilicata che ha scritto una poesia dedicata a tutti gli aquilani.

“Giorgia”, questo il titolo dello poesia di Carmine Donnola per gli aquilani, parla dell’Aquila ferita dalla furia del sisma del 6 aprile 2009, delle macerie di Onna, ma anche di vita.

poesia Giorgia

È dedicata a tutti gli aquilani, in particolare a Giorgia una bambina aquilana nata poco dopo il 6 aprile. 

Carmine Donnola è un poeta a tratti malinconico, che nei suoi versi mette insieme cronaca, fatti reali, vita vissuta e attualità. Il poeta “artigiano” che scrive, arrotola e regala i suoi versi agli amici.

Ha il volto solcato da rughe che sanno di vita vissuta, la voce morbida e la barba da profeta

“Un salvato di strada”, così si definisce Carmine Donnola. Per un periodo della sua vita si era perso, poi grazie alla poesia ha trovato il suo riscatto, il modo di andare avanti.

“La poesia è un dono che il Signore da a tutti noi – dice – è la voce della ribellione, della riscossa, del perdono, è la voglia di vivere”.

I suoi versi che girano da Nord a Sud del Paese, sono piaciute anche a cantanti e autori. I suoi versi aprono spesso i concerti di Eugenio Bennato.