Quantcast

Consiglio regionale, si produce di più e si spende di meno

Conferenza stampa sulle attività del Consiglio regionale nel 2020. Il presidente Sospiri: "Facciamo di più e spendiamo di meno"

L’AQUILA – Conferenza stampa del presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, sull’attività svolta nel 2020.

Si è svolta questa mattina la conferenza stampa per illustrare le attività del Consiglio regionale per il 2020. “Facciamo di più e spendiamo di meno” ha tenuto a sottolineare il presidente Lorenzo Sospiri illustrando i dettagli dell’attività svolta in “un anno difficile per tutte le assemblee legislative”.

L’Abruzzo, ha sottolineato il presidente Sospiri, nella prima ondata Covid 19 è stata la prima Assemblea legislativa a riunirsi in presenza, non solo per quanto riguarda il Consiglio, ma anche per le commissioni: “Non abbiamo mai interrotto le attività e abbiamo introdotto nuovi sistemi audio e video per assicurare massima partecipazione e trasparenza”.

Quindi i numeri: oltre 184 i milioni movimentati tra Cura Abruzzo 1, 2 e 3. Il Consiglio si è riunito 20 volte, 162 le sedute di Commissioni, Giunta e Comitati; 27 sono state le conferenze dei Capigruppo. Approvate 44 leggi, 4 regolamenti su 66 progetti di legge presentati e 6 impugnate dal Consiglio dei Ministri. Tra le leggi approvate, quelle relative a sport, sanità, turismo, economia. “L’Ufficio di Presidenza – ha sottolineato Sospiri – ha fatto proprie proposte di ogni parte del Consiglio, dai contributi per le attività senza scopo di lucro, alla riduzione del 10% per il trasporto degli studenti dei Comuni montani. In autonomia il Consiglio ha deciso di decurtare parte dell’indennità di trasporto ai consiglieri che hanno scelto di seguire i lavori in remoto”.

Tra le eccellenze sottolineate dal presidente Sospiri, quella di non aver commesso “errori logistici” nell’emergenza Covid, con l’intuizione della realizzazione di “ospedali negli ospedali”, come il Covid Hospital di Pescara che ha permesso che le cure di altre patologie non venissero rallentate dall’emergenza: “La produttività delle sale operatorie è aumentata tra il 20 e il 30%, avendo a disposizione un ospedale Covid che non ha curato solo pazienti di Pescara, ma di tutta la Regione e anche di fuori”.

Per quanto riguarda invece la parte amministrativa, “ogni anno facciamo di più e spendiamo di meno, se l’Italia tendesse al trend del Consiglio regionale d’Abruzzo si avrebbero più risorse per gli investimenti”. In particolare, “anche nel triennio 2021-2023, facendo concorsi e immettendo nuove energie, comunque si risparmieranno quasi 800mila euro. Inoltre il Consiglio, con la sua struttura amministrativa, è talmente bravo ed efficace che è in grado di essere da supporto per realizzazione di questioni bloccate da anni, come il parcheggio “Natali” a L’Aquila e l’adeguamento sismico della sede regionale di piazza Unione”.

“Abbiamo prodotto e finanziato iniziative culturali di grande livello – ha aggiunto Sospiri – dai Cantieri dell’Immaginario alla Festa della Rivoluzione dedicata a D’Annunzio”.

Quindi il lavoro per le Commissioni pari opportunità rinnovate dopo anni di attesa, il rinnovo del Corecom, l’elezione del Garante per l’infanzia e adolescenza e del Garante dei detenuti.

Al Difensore civico regionale, invece, sono arrivate 350 richieste d’intervento relativamente a prestazioni sociali da parte di enti locali, disservizi nelle Asl, nomina componenti organi regionali, problemi con gestori di pubblici servizi, prerogative di giunte e consigli, urbanistica e questioni previdenziali.

“Tutte nostre attività – ha concluso Sospiri – sono state trasmesse in streaming e abbiamo nuovo sito”. In particolare per quanto riguarda l’attività dell’Ufficio Stampa, 1.400.000 persone raggiunte tramite Facebook, +50 per cento di incremento del canale Youtube, 865 followers su Instangram (+309 rispetto al 2019), 1429 followers su Twitter. L’Ufficio Stampa inoltre ha pubblicato nel 2020 ben 1.700 notizie, organizzato 40 conferenze stampa all’Emiciclo, garantita la diretta streaming delle 20 sedute del Consiglio regionale, realizzato oltre 200 servizi video ed interviste inviati alle redazioni regionali, catalogato 12.500 volumi della biblioteca interna “Giuseppe Bolino”. Tra le iniziative future e già programmate: l’ideazione di una piattaforma “cloud”, con il supporto del servizio informatica, per condividere all’esterno i contenuti audio-video prodotti dall’Ufficio stampa; una “customer satisfaction” per migliorare i servizi offerti attraverso appositi questionari rivolti ad utenti interni ed esterni a cui verrà chiesto di segnalare nuove esigenze e possibili criticità.