A Pianola una sezione distaccata dell’Istituto Gianni Rodari

L’istituto Gianni Rodari aprirà, per il prossimo anno scolastico, una sezione distaccata della scuola secondaria di primo grado nel plesso di Pianola

Scuola, a Pianola sezione distaccata della secondaria di primo grado dell’istituto comprensivo “Gianni Rodari”

L’istituto Gianni Rodari aprirà, per il prossimo anno scolastico, una sezione distaccata della scuola secondaria di primo grado nel plesso di Pianola, che attualmente ospita infanzia e primaria. A darne l’annuncio sono il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, e il dirigente scolastico Marcello Masci.

“Una iniziativa, stimolata anche da una richiesta approvata all’unanimità dal consiglio d’istituto – spiegano sindaco e dirigente scolastico – con cui verrà attivato un servizio di prossimità che consentirà di frequentare la scuola media ai ragazzi in un territorio che attualmente ne è sprovvisto ma, soprattutto, di limitare gli spostamenti delle persone alla luce dell’emergenza Covid. Inoltre una delle condizioni essenziali per la sussistenza di un istituto comprensivo è quella di attuare il cosiddetto curriculum verticale, ovvero un percorso formativo in continuità tra scuola dell’infanzia e primaria di primo e secondo grado”.

“Si tratta di un progetto in linea con la riorganizzazione prevista con il piano di dimensionamento scolastico voluto da questa amministrazione, tra i cui obiettivi c’è proprio quello di valorizzare i territori e le frazioni per garantire servizi educativi diffusi” ha sottolineato l’assessore alle Politiche educative Francesco Bignotti.

Il dirigente scolastico ha tenuto nella giornata di ieri, presso l’aula magna dell’Istituto a Sassa, una riunione con i genitori degli alunni delle classi quinte di Roio e Pianola per illustrare questa opportunità.