Crisi ristoratori: “Vittime di un accanimento inspiegabile da parte dello Stato”

Ristoratori in crisi: “Non siamo supereroi ma gente normale, vittime di un accanimento da parte delle istituzioni quasi inspiegabile”. L’intervista del Capoluogo al ristoratore aquilano Luca Taralli, uno dei tanti che non lavora da marzo scorso.