Vigili del Fuoco, nel 2020 705mila interventi di soccorso: 20mila in Abruzzo

Nel 2020 sono stati 705.000 gli interventi di soccorso in Italia dei Vigili del Fuoco: una media di 2.000 al giorno.

Sono stati complessivamente 705.000 gli interventi di soccorso effettuati in Italia dai vigili del fuoco nel corso del 2020, una media di 2.000 al giorno.

Un dato in riduzione rispetto al 2019, quando gli interventi furono 776.807, una variazione legata alla minore mobilità e attività produttiva durante i periodi di lockdown per il Covid-19.

Sono stati 10.000 gli interventi specifici fatti dai vigili del fuoco per fronteggiare l’epidemia, 5.100 per l’igienizzazione di locali pubblici o aree esterne, 1.500 per il trasporto urgente di materiali, 1.400 per assistenza ad attività di protezione civile ed ospedali.

In Lombardia il numero maggiore di soccorsi, 76.113. Seguono: Sicilia 72.822, Lazio 62.367, Campania 59.372, Emilia Romagna 54.476, Piemonte 50.986. Toscana 50.069, Puglia 45.608, Veneto e Trentino A.A. 40.220. Calabria 33.705, Sardegna 29.610, Liguria 27.561, Marche 24.489, Friuli V.G. 20.421, Abruzzo 20.135, Umbria 19.377, Basilicata 10.343 e Molise 6.698. Dei 705.000 interventi, 179.587 hanno riguardato incendi ed esplosioni, 112.889 soccorsi e salvataggi, 49.626 dissesti statici e 30.676 incidenti stradali.

Vigili del Fuoco, 229 gli interventi legati ai festeggiamenti di Capodanno

Sono stati 229 stanotte gli interventi dei vigili del fuoco riconducibili ai festeggiamenti di Capodanno, in netta diminuzione rispetto allo scorso anno, quando furono 686, variazione legata alle misure restrittive adottate per fronteggiare la pandemia Covid-19. Il numero maggiore anche quest’anno nel Lazio 45 (lo scorso anno furono 171), Campania 40, Puglia 24, Veneto 19, Lombardia 18, Sicilia 17, Liguria 16.