Quantcast

“L’Aquila città del futuro”, Battistelli per la candidatura a Capitale della cultura

Il maestro Giorgio Battistelli appoggia la candidatura dell'Aquila a Capitale della cultura: "Le mani degli aquilani che costruiscono e ricostruiscono l'hanno resa la città del futuro".

L’Aquila Capitale della cultura, il Maestro Giorgio Battistelli sostiene la candidatura.

Giorgio Battistelli, compositore, presidente della Società Aquilana dei Concerti Barattelli e direttore Artistico del Festival Puccini di Torre del Lago, ha deciso di sostenere la candidatura dell’Aquila, come Capitale italiana della cultura 2022.

“Penso che questa straordinaria città abbia le capacità di mettere in relazione la sua dimensione naturale con quella culturale. Da decenni, infatti, L’Aquila sta sviluppando un progetto di divulgazione culturale sull’intero territorio. Questo perché le mani sapienti degli aquilani hanno saputo ricostruire grazie alla loro interminabile creatività, puntando anche a una prospettiva esterna, verso il mondo”, dice Battistelli in un video pubblicato su Facebook.

“Sono convinto che questa città abbia le capacità di mettere in relazione la sua dimensione naturale con quella culturale”.

“Le mani sapienti delle persone, degli aquilani, degli abruzzesi sono mani che conoscono l’intelligenza, mani che costruiscono e ricostruiscono, che toccano legno, pietra e terra e costruiscono attraverso un interminabile creatività”.

“L’Aquila sta sviluppando un progetto sul territorio di crescita e di prospettive ma è forte anche la necessità di costruire una prospettiva esterna oltre le mura con progetti europei che mettano in relazione la cultura del piccolo, del micro cosmo aquilano, la cultura del borgo, con i grandi spazi metropolitani”.

“L’aquila come città del futuro, come città della modernità, della visione e della creatività”.

Link al video pubblicato su Facebook: