Covid 19, nella calza della Befana i vaccini Moderna: ancora in prima linea gli Alpini del 9′

Emergenza Covid 19, la Befana porta 1,3 milioni di dosi di vaccino Moderna. Consegne previste per il 6 gennaio con il supporto logistico dell'esercito. Per l'Abruzzo hub a L'Aquila con il 9° Reggimento Alpini.

Emergenza Covid 19, la Befana porta 1,3 milioni di dosi di vaccino Moderna. Per l’Abruzzo hub a L’Aquila con il 9° Reggimento Alpini.

Dopo il V-Day del 27 dicembre, con le prime vaccinazioni “simboliche” contro il Covid, potrebbe arrivare per il 6 gennaio un consistente “carico” di vaccini, questa volta dalla ditta americana Moderna. Lo rivela IlGiornale.it, spiegando che la Difesa, con il Coi (Comando operativo di vertice interforze) in prima linea, ha già pronto il piano di consegna alle varie regioni. Come spiegato al Giornale dal comandante della sala operativa del Coi, colonnello Alessandro Grassano, “la Difesa non farà la distribuzione dei Pfizer nella seconda fase, ma dei vaccini cold, non freeze, (quelli di Moderna e i successivi) e per l’arrivo di questi vaccini stiamo ancora alle tempistiche che saranno dettate dalla struttura organizzativa della Sanità”.

Il carico passerà quindi dall’hub nazionale di Pratica di Mare, dove saranno messi in campo 11 aerei, 73 elicotteri e 360 automezzi per la consegna negli hub regionali di stoccaggio delle Forze armate. Per l’Abruzzo ne è stato predisposto uno a L’Aquila, con i militari del 9° reggimento Alpini a fare da supporto logistico.