Buoni spesa ancora inutilizzabili, Bignotti: “Quello che dipendeva da noi è stato fatto”

Continuano le segnalazioni di cittadini che non riescono a utilizzare i buoni spesa nei supermercati aquilani. Bignotti: “Tutto quello che potevamo fare come Comune è stato fatto”.

L’AQUILA – Nonostante le rassicurazioni dell’assessore, continuano le segnalazioni di cittadini che non riescono a utilizzare i buoni spesa nei supermercati cittadini. Bignotti: “Tutto quello che potevamo fare come Comune è stato fatto”.

“I buoni spesa Covid-19 sono pienamente utilizzabili da parte degli aventi diritto. L’impossibilità del loro uso nei giorni immediatamente successivi alla loro consegna è stata dovuta a un disguido, ora risolto”. Lo assicurava nella giornata di ieri, lunedì 28 dicembre, l’assessore alle Politiche sociali Francesco Bignotti, a seguito di alcune segnalazioni legate alla difficoltà di effettuare gli acquisti con i buoni spesa del Comune.

Le stesse segnalazioni, però, sono proseguite anche durante tutta la giornata di oggi: “Vorrei segnalare che i buoni spesa Covid consegnati in tutta fretta il 24 dicembre ad oggi, 29 dicembre, non sono ancora spendibili nei supermercati da me visitati (i due Maxi Futura, la Coop, Oasi e Tigre). Dopo due giornate passate a cercare di contattare il Comune, nessuno mi ha saputo dare risposte. Cosa ci facciamo con i buoni? Da cittadina rimasta senza lavoro mi sento presa in giro da chi avrebbe dovuto tutelare me e mio figlio!”.

Stesso tenore le altre segnalazioni giunte alla redazione.

A svelare l’arcano, lo stesso assessore Francesco Bignotti che, sollecitato a riguardo da IlCapoluogo.it ha spiegato: “La ditta che gestisce i buoni ci ha detto di attivare i buoni spesa e lo abbiamo fatto, convinti che tutto fosse sistemato; purtroppo dev’esserci stato qualche problema tecnico che non dipende da noi e sul quale non possiamo intervenire direttamente. Ad ogni modo gli uffici comunali hanno scritto una lettera formale tramite pec alla ditta che gestisce i buoni affinché venga risolto il problema al più presto possibile”. Problema nel problema, però, è che ci sono di mezzo le ferie natalizie (della ditta): “Potevamo aspettare gennaio per i buoni spesa, visto che comunque è sempre complicato attivare certi servizi a cavallo delle feste, ma ci siamo impegnati al massimo, facendo lavorare a pieno regime gli uffici per consegnare i buoni ai cittadini in tempi utili per le feste. Abbiamo fatto tutto quello che era di nostra competenza, adesso c’è questo problema di cui non riusciamo a capire la natura, probabilmente sarà una questione tecnica, ma che non dipende dal Comune, come confermato dal responsabile di zona della ditta, l’unico che siamo riusciti a contattare visto che ci sono le ferie di mezzo. Speriamo che a seguito della nostra pec tutto si risolva. Tutto quello che potevamo fare lo abbiamo fatto”.