Quantcast

Natale e Santo Stefano, crollo temperature e neve a bassa quota previsioni

L’Aquila – In concomitanza con le festività natalizie assisteremo ad un peggioramento delle condizioni atmosferiche di stampo prettamente invernale con crollo delle temperature e neve a bassa quota.

Una saccatura depressionaria di estrazione artica punterà il Mediterraneo centrale e scivolerà lungo lo stivale tra la sera di Natale ed il giorno di Santo Stefano. Si formerà un minimo di pressione sul Tirreno, in successiva traslazione sullo Ionio e poi sui Balcani. Tale minimo richiamerà aria fredda di matrice artico-marittima, che sfocerà sul Mediterraneo dapprima dalla valle del Rodano e successivamente dalla porta della Bora.
Ma quali saranno le conseguenze per il nostro territorio aquilano? Andiamo a vederle nel dettaglio.
Cominciamo col dirvi che ci sarà un sensibile calo delle temperature, che si farà più marcato tra Santo Stefano e Domenica 27. I venti saranno in rinforzo, dapprima dai quadranti sud-occidentali ed in seguito da quelli nord-orientali.

Passiamo adesso a parlare delle condizioni atmosferiche. A tal proposito possiamo individuare due fasi distinte del peggioramento.
La prima fase, tra il pomeriggio di Natale e le prime ore di Santo Stefano, vedrà un rapido aumento della nuvolosità a partire dalle zone occidentali, in estensione al resto del territorio aquilano. Avremo anche precipitazioni sparse, più probabili sulle zone a confine con il Lazio e sui versanti appenninici esposti ad Ovest. La quota neve sarà in rapido calo dagli iniziali 1500 metri fin verso i 600-700 metri della nottata. Ci sarà dunque la possibilità di svegliarci nella giornata di Santo Stefano con un paesaggio imbiancato. Non bisogna, però, attendersi accumuli importanti.
Dopo un temporaneo miglioramento del tempo, da metà mattinata di Santo Stefano si attiverà la seconda parte del peggioramento. Le correnti si disporranno da nord-est e avremo rovesci intermittenti, che risulteranno più attivi ed intensi sulle zone orientali del territorio aquilano e sul Gran Sasso. Tali rovesci saranno nevosi fino alle zone più basse del territorio. Gli accumuli potranno essere moderati a ridosso del Gran Sasso, mentre altrove saranno in generale poco significativi.

meteo aquilano

Il freddo sulla nostra regione avrà, però, le ore contate. Se volete saperne di più vi invitiamo a seguire i nostri aggiornamenti. Nel frattempo vi auguriamo un sereno e felice Natale!
(Francesco De Angelis)

Le previsioni su scala regionale sono sul sito www.meteoaquilano.it

(MeteoAquilano)