USRA e Comune, prorogati i contratti a tempo determinato

L'AQUILA - Prorogati i contratti al personale a tempo determinato di Comune e USRA. Biondi e Bergamotto: "Impegno per la stabilizzazione, chieste risorse al Governo".

L’AQUILA – Prorogati i contratti al personale a tempo determinato di Comune e USRA. Biondi e Bergamotto: “Impegno per la stabilizzazione, chieste risorse al Governo”.

La giunta comunale ha deliberato la proroga, fino al 31 dicembre 2021, del personale a tempo determinato del Comune dell’Aquila e dell’Ufficio speciale per la ricostruzione (Usra).  “La proroga dei contratti – hanno dichiarato il sindaco Pierluigi Biondi e l’assessore alle Risorse umane Fausta Bergamotto, che ha presentato all’esecutivo la proposta deliberativa – è un’iniziativa in linea con quanto questa Amministrazione ha sempre propugnato e insistentemente richiesto al Governo. Un impegno – hanno sottolineato Biondi e Bergamotto – palesato ulteriormente provvedendo, con tempestività, alla ricognizione prevista dal decreto legge  “Agosto” affinché siano assegnate al Comune le risorse necessarie alla stabilizzazione del personale a tempo determinato. Questa risposta rapida e virtuosa consentirà di usufruire dei fondi destinati agli enti locali che hanno effettuato istanza in tal senso, nei termini previsti, permettendoci dunque di portare avanti le relative procedure per l’assunzione a tempo indeterminato. Si tratta, lo ricordiamo, di dipendenti, 39 dei quali in capo al Comune e 13 all’Usra, che da oltre dieci anni lavorano nei nostri uffici, dando un contributo fondamentale alla ricostruzione grazie alla professionalità, all’esperienza e alle competenze acquisite in questo lungo lasso di tempo, caratterizzato da notevoli difficoltà e significative complessità normative a procedimentali”.

“Come ribadito una nota inviata al capo dipartimento della Funzione pubblica presso la presidenza del Consiglio dei ministri, Ermenegilda Siniscalchi, ci siamo resi disponibili a ricoprire il ruolo di soggetto attuatore anche per la stabilizzazione del personale in servizio all’Usrc. In questo caso, qualora venisse accolta la nostra proposta, e previa assegnazione delle relative risorse necessarie (900mila euro), i 20 dell’Ufficio speciale per il cratere verrebbero assunti a tempo indeterminato dal Comune dell’Aquila e riassegnati ai Comuni o all’Ufficio speciale sino al termine dei processi di ricostruzione”.

“Fin dal nostro insediamento la lotta al precariato e la battaglia per la stabilizzazione di questi lavoratori ha costituito una priorità, alla quale abbiamo dedicato impegno e costante determinazione, senza mai arretrare di un passo, nonostante le problematiche a vario titolo emerse. Questa proroga, in prospettiva e nelle more dell’assunzione a tempo indeterminato dei dipendenti, costituisce dunque per noi e per tutta l’amministrazione comunale – hanno concluso il sindaco e l’assessore – un risultato importante che ci riempie di soddisfazione, sia per i lavoratori che per la città, motivandoci ad affrontare l’ultimo tratto del percorso con ulteriore forza e determinazione” concludono sindaco e assessore.