Quantcast

Campotosto, tre terremoti, quattro anni dopo l’ultimo: esiste e resiste

Giuseppina Angelone gestisce il bar di Campotosto: "Quando va bene, chiudo la sera con 25 euro al giorno". Ma esiste e resiste. La comunità di Campotosto nel video che celebra la costruzione della chiesa con i fondi dell'8 per mille.

Giuseppina Angelone gestisce il bar di Campotosto: “Quando va bene, chiudo la sera con 25 euro al giorno”. Ma esiste e resiste, parafrasando il nome di una pagina social nata dall’iniziativa di alcuni giovani del centro dell’Alta Valle dell’Aterno.

Campotosto, 3 volte terremotata (2009 L’Aquila, 2016 Amatrice e 2017 Alto Aterno),rinasce anche da qui e dalla chiesa costruita con i  fondi dell’8 per Mille.

A celebrare la resistenza, la difficoltà della popolazione di Campotosto ma, al tempo stesso, la ripartenza della comunità – con la costruzione di una chiesa grazie ai fondi dell’8 per mille alla Chiesa Cattolica – il video, a regia di Gianni Vukaj, che fa parte della serie “Firmato da te“: si tratta di un progetto, trasmesso da Tv2000, che narra, in una serie di filmati, cosa si fa concretamente con l’8xmille destinato alla Chiesa cattolica.

E a settembre scorso quella chiesa è stata inaugurata.

“Non c’è la gente, questo è il problema!” dice don Giacinto Szubryc, parroco di Campotosto, che in apertura di video mostra il container dove ha celebrato messa per 3 anni dopo il terremoto.

sisma campotosto

Tra le macerie e uno spopolamento sempre più crescente, ecco allora uno spiraglio di luce: grazie ai fondi dell’8xmille, nel settembre 2020 è stata inaugurata la nuova chiesa in legno, che ha sostituito il container nel quale era stata celebrata messa per tre anni.

Campotosto, i fedeli hanno finalmente una chiesa

La chiesa, una struttura temporanea in legno, è stata donata dalla Caritas Italia e costruita dalle ditte Sv appalti srl e Calandrella Costruzioni Sas. Il progetto – approvato dalla Caritas Italia e dall’amministrazione comunale – è stato realizzato dall’architetto Gianluigi Pericoli.

campotosto sisma

In paese, fino al terremoto, il luogo di culto per eccellenza era la Chiesa di Santa Maria Assunta, gravemente lesionata dal terremoto del 2009 e da quello del 2017: è stata abbattuta e sullo stesso sito è stata costruita quella in legno.

Per 3 anni i pochi parrocchiani rimasti in paese hanno seguito le funzioni religiose in un container.

Adesso finalmente c’è la chiesa, seppur in legno, che non vuole essere solo un luogo di fede ma anche di socialità e aggregazione, ovvero le fondamenta di una comunità che vuole ripartire e guardare avanti.

lago campotosto

“Mancano le persone, ma intanto questo è un segnale di ripresa”, dice don Giacinto Szubryc, parroco di Campotosto.

“Questa chiesa vuole essere non solo luogo di culto ma anche amico, familiare, occasione per coltivare belle relazioni”, spiega Don Dante di Marco, direttore della Caritas.

:

La foto del Lago di Campotosto allegata all’articolo è stata scattata da Alessandra Fulvi.