Testa contro i giornalisti, D’Eramo: “Rispettare il diritto di cronaca”

Luigi D'Eramo (Lega) interviene sulle dichiarazioni del manager Asl, Roberto Testa: "Rispettare il diritto di cronaca".

Luigi D’Eramo (Lega) interviene sulle dichiarazioni del manager Asl, Roberto Testa: “Rispettare il diritto di cronaca”.

“Il rispetto del diritto di cronaca, nei limiti della continenza e della verità sostanziale dei fatti, è insopprimibile e non scalfibile in alcun modo”. Così il coordinatore regionale della Lega, il deputato Luigi D’Eramo, relativamente alla nota diffusa dal manager della Asl, Roberto Testa.

“Se il manager dell’Asl dell’Aquila, Roberto Testa, ritiene che l’azienda sia stata danneggiata da articoli di stampa specifici – sottolinea D’Eramo – ha il diritto di sporgere denuncia-querela. Viceversa ritengo sia profondamente errato sferrare un attacco generico a tutto il sistema della stampa, in particolare locale, che con sacrificio, abnegazione e spirito di servizio ha raccontato e sta raccontando l’emergenza coronavirus in tutte le sue forme. Una narrazione fondamentale che funge da pungolo per amministratori e politici e da  riferimento per la cittadinanza in questo momento di estrema difficoltà. La libertà di stampa va difesa con tutte le forze come presidio di democrazia insostituibile”.