L’Aquila, il The Corner pub torna in centro dopo quasi 12 anni

Riapre il The Corner pub su via indipendenza: dietro il bancone ovviamente ci sarà Ralph Aureli. "Pronti per una grande ripartenza post Covid"

The Corner pub torna in centro, dopo quasi 12 anni dal sisma del 6 aprile 2009.

Ovviamente ci sarà al bancone Ralph Aureli, conosciuto nell’ambiente della movida aquilana, quella bella, che profuma di una L’Aquila pre sisma.

Il pub The Corner, fino al terremoto si trovava tra via Sassa e via Cavour. Adesso, sarà sempre vicino Piazza Duomo, su via Indipendenza 5/7, all’interno di Palazzo Di Marco.

the corner

Un’apertura sofferta e desiderata che aspetta solo il nuovo Dpcm dal momento che la pandemia ha costretto tutti, compreso Ralph a fare un passo indietro.

Appena sarà possibile aprire i battenti, non potranno mancare le sue birre, una selezione attenta e curata e ci sarà anche una novità, la pizza, insieme al pranzo veloce del mezzogiorno.

Il locale sarà aperto dalle 12 all’1 e avrà circa 35 coperti ma per via del Covid inizialmente saranno circa 20.

Dopo un pranzo veloce da poter consumare dalle 12 alle 15 nel pomeriggio al The Corner sarà possibile sorseggiare un buon caffè o un tè. La sera, dopo un ricco aperitivo, c’è la possibilità della cena dalle 19 alle 24, in due turni e su prenotazione. 

Dopo il terremoto del 6 aprile Ralph era stato costretto a dislocare. Fu il primo a riaprire, spostando il divertimento dal centro storico a viale della Croce Rossa, che è stata, nell’immediato post sisma, luogo di ritrovo di tanti giovani.

C’era un autobus rosso, di quelli inglesi, simbolo della resilienza e della resistenza dei tanti aquilani che come Ralph non si sono abbattuti ma sono rimasti a L’Aquila cercando di andare avanti. 

Ralph è figlio d’arte, tutti in città conoscono il mitico Tony, titolare di tanti locali in città che, dopo aver fatto il sassofonista professionista, suonando con Claudio Villa, Toto Cotugno, Fabio Sarno, 2 anni alla corte dello scià di Persia, a New York, ai Caraibi. Rimasto affascinato dalla figura dei barman incontrati nei migliori locali del mondo, Tony aprì a fine anni ’70 2 locali a Genova per tornare poi a L’Aquila dove ha portato il cocktail moderno.

C’erano due locali a un certo punto che tutti conoscevano come il “Tony di giù” e il “Tony di su”, non semplici locali ma posti densi di ricordi e di quell’aquilanitas che la gente di buona memoria fa fatica a dimenticare.

Ed è in questo ambiente che Ralph ha mosso i primi passi, fino a mettersi in proprio con la sua creatura, il The Corner dopo aver lavorato un lungo periodo insieme al papà, assorbendo tutte le peculiarità del mestiere. 

“Finalmente ce l’abbiamo fatta – dice Ralph al Capoluogosono stati anni lunghi e difficili ma era ora di tornare al nostro posto, in centro città. Noi siamo pronti, la pandemia ci ha costretti ad aspettare, speriamo davvero di lasciarci questo periodo alle spalle e di poterci abbracciare presto”.

Nel frattempo, insieme all’amico Alessandro Spaziani sta dando gli ultimi ritocchi agli interni e agli arredi e il forno scalpita per essere usato.

“Ho voluto inserire anche la pizza affidandomi allo chef Antonio Donadei, maestro pizzaiolo, campione del mondo nel 2011 e membro della nazionale italiana pizzaioli che mi ha fatto dono del suo impasto ad alta digeribilità, con lievitazione dalle 48alle 72 ore, utilizzando biga e lievito madre”.

“A gestirlo con me ci sarà la mia compagna Chiara Azzoni, senza la quale questo progetto non avrebbe mai visto la luce. Mi aiuta dietro il bancone da più di 6 anni. Per quanto riguarda il food, offriremo ovviamente un servizio a domicilio oltre all’asporto, una soluzione che anche a causa della pandemia, sta prendendo sempre più piede”. 

Per i cocktail invece Ralph si affida alla buona vecchia scuola. “Non ci saranno cocktail molecolari e altre cose strane, pre dinner, after dinner e long drink solo tra i più storici e solo con distillati e liquori di qualità”.

“Quindi diciamo che il nostro sarà un locale a 360° dove si potrà fare un buon aperitivo, gustare un ottima pizza e altri sfizi e perché no, passare il dopo cena in un pub industrial/inglese, tranquillo, accogliente e stiloso con ottima musica perché nulla è stato lasciato al caso. Da noi si vive, si pratica sana socialità, il The Corner non è solo un posto per mangiare e bere!”.

“Abbiamo optato per pochi coperti per offrire un servizio migliore. Oltre la pizza ci saranno altri piatti come hamburger col pane prodotto da noi e altre chicche ma questa sarà una sorpresa! – promette Ralph – Vi aspettiamo e… Stay rock, sempre!”.