The sound of silence, L’Aquila deserta in lockdown

The sound of silence: L'Aquila by night dall'alto nel video di Alessandro Santilli.

L’aquila silenziosa e maestosa, deserta ma viva allo stesso tempo, è quella immortalata nel video realizzato con il drone da Alessandro Santilli.

L’Aquila deserta e silenziosa e in sottofondo le note struggenti di “The sound of silence”, un successo senza tempo di Simon & Garfunkel che sposa benissimo con l’atmosfera: “Hello darkness, my old friend, I’ve come to talk with you again, Because a vision softly creeping, Left its seeds while I was sleeping, And the vision that was planted in my brain, Still remains, Within the sound of silence”.

Il centro storico dell’Aquila come un dipinto, offerto dal video di Alessandro Santilli, fotografo e pilota di drone apr.

Proprio dall’alto e alla tenera luce lunare L’Aquila appare silenziosa ed elegante, pur non essendoci segni di vita. Chiese, palazzi, le vie di un centro tornato alla vita. A parlare, sottovoce, è la città, catturata nei suoi angoli più belli: ed è subito magia nonostante il lockdown.