Quantcast

Guida ristoranti Gambero Rosso, l’Abruzzo resiste e conferma premi e riconoscimenti

Il Gambero Rosso premia la ristorazione nell'Abruzzo aquilano: in un momento così difficile per il settore, tanti premi speciali e riconoscimenti in tutta la provincia.

I ristoranti sono chiusi a causa della pandemia ma il Gambero Rosso premia lo stesso la buona cucina, anche abruzzese, che resiste alla crisi che ha investito tutto il settore.

Un settore fiaccato e indebolito dalle chiusure ma che cerca di andare avanti, con l’asporto, con le video ricette, cercando di mantenere il contatto con il pubblico.

Le eccellenze abruzzesi sono tante, provincia per provincia.

Nell’Aquilano conferma le Tre forchette il ristorante Casadonna Reale di Niko Romito, che ha vinto anche il premio come miglior menù Back to the future e il premio Reale 2020 per il ristorante. In Abruzzo, Tre gamberi sono stati assegnati anche al ristorante Vecchia Marina di Gennaro D’Ignazio a Roseto degli Abruzzi.

Premio speciale per rapporto qualità prezzo al ristorante La Bandiera della famiglia Spadone a Civitella Casanova. Marcello Spadone gestisce a L’Aquila insieme al socio Gianluca Sordini anche il castello fortezza di Santo Spirito, location per eventi e cerimonie.

Premio speciale per il rapporto qualità prezzo anche all’Osteria Mammaròssa di Franco Franciosi ad Avezzano.

Conferma una forchetta anche l’aquilano Luca Totani, del ristorante Connubio, chiuso come tutti causa pandemia e che cerca di andare per adesso con l’asporto delle sue specialità.

Gambero Rosso, questo l’elenco completo dei ristoranti abruzzesi presenti

Il Reale di Niko Romito è l’unico ad avere e confermare 3 forchette, nell’Aquilano 2 Forchette per Mammaròssa ad Avezzano, Casa Elodia a Camarda, L’Angolo d’Abruzzo a Carsoli. Una Forchetta al Connubio a L’Aquila e c’è anche Il baco da Seta, rimanendo nell’Aquilano, Materia Prima a Castel di Sangro, Chichibio a Roccaraso, AnimAa a Introdacqua, La Corniola a Pescocostanzo. Non ci sono 3 gamberi nell’aquilano, ma, Due Gamberi per La Fiaccola, ad Anversa degli Abruzzi, il ristorante da Lincosta e Corridore a L’Aquila, Madonna delle Vigne a Celano, Sapori di Campagna a Ofena, Taverna de li Caldora a Pacentro.

Un Gambero per Clemente a Sulmona, il Duca degli Abruzzi a Pescasseroli, il Boscaiolo a Tagliacozzo, Osteria Futuro a Scurcola Marsicana.