Quantcast

Mascherine al cloroformio per rubare nelle case, occhio ai finti addetti comunali

Mascherine imbevute di cloroformio per stordire i padroni di casa e rubare. L'allarme dalla Marsica alla Valle Subequana.

Furti in appartamento nella Marsica, allarme fino alla Valle Subequana: finti addetti del comune drogano i cittadini con mascherine imbevute di cloroformio.

“Vi informo che nei giorni scorsi, in alcuni comuni della Marsica si sono verificati una serie di furti in appartamento”, così il sindaco di Fagnano Alto, Francesco D’Amore, che spiega le modalità con cui avvengono i furti: “I malviventi hanno suonato a casa di alcuni cittadini dicendo loro che dovevano consegnare delle mascherine da parte del comune. Una volta entrati, hanno fatto misurare la mascherine, imbevute di cloroformio, alle persone le quali, una volta indossate, si addormentano immediatamente. Subito dopo i ladri ripuliscono le abitazioni di tutti gli oggetti di valore e vanno via”.

Quindi l’appello: “Se dovesse capitarvi, non aprite e avvisate prontamente i Carabinieri e me”.