Quantcast

Le nuove stanze della poesia, Alessio Masciulli

Alessio Masciulli: l'editore "assetato di vita" per l'appuntamento con la rubrica Le nuove stanze della poesia.

Alessio Masciulli per l’appuntamento con la rubrica Le nuove stanze della poesia, a cura di Valter Marcone.

Sul sito delle edizioni Masciulli si legge : “Masciulli Edizioni NON chiede nessun contributo per la stampa dei libri in cui crede ne tantomeno chiede l’acquisto di copie da parte dell’autore. La collaborazione, l’esperienza, il sorriso e la condivisione sono i nostri punti di forza. Non ci siamo mai arresi e dal 2006 la nostra missione è credere nei libri con tutta la nostra anima. Abbiamo superato ostacoli, siamo arrivati ovunque e siamo emozionati come se fossimo sempre al primo passo. Siamo ogni giorno in crescita, impariamo da esperienze ed errori, ci confrontiamo con chi ne sa di più e miglioriamo costantemente per offrire servizi e supporto sempre più consistenti. Mettiamo a disposizione tempo, attrezzature, idee e coraggio per percorrere insieme avventure letterarie folli, positive, divertenti ma soprattutto ricche di grandi soddisfazioni.”

Ma la casa editrice Masciulli è la “casa editrice con il sorriso sulle labbra”. Quello di Alessio Masciulli che oltre a leggere i libri li scrive anche  E con “Credevo bastasse amare” conquista pubblico e critica, gira in lungo e in largo l’Italia in treno o in moto, rilascia interviste in tv e canali radiofonici, parla di sé, del suo dolore e soprattutto dell’ amore per la vita.

E di vita vera e piena è assetato Alessio, vuole costruirsi strade sue che lo rendano felice senza cedere alle trappole del nichilismo. Decide che i libri sono la sua strada, fonda una casa editrice e come un vulcano s’inventa di tutto: via le presentazioni per addetti ai lavori, via i toni austeri o da nicchia, via la noia e il piattume; sì ai sorrisi, all’ ironia, alla divulgazione allegra in ogni forma.

“Nei libri bisogna crederci”, ripete, e tutti devono innamorarsi dei libri e della lettura, un patrimonio troppo prezioso per non urlarlo al vento, per non portarlo agli altri.

Oggi la Masciulli Edizioni è la Casa editrice “positiva” che annovera tra i suoi autori anche Gianni Maritati e Pier Francesco Pingitore, raccoglie premi in tutta Italia ed è perfino partner-editore della nazionale italiana poeti, che debutterà il 29 giugno con la presenza di Franco Arminio.

“Preferisco creare spazi vivi per i miei autori, piuttosto che stare in vetrina immobile alle fiere”, dice Alessio, “perché Masciulli Edizioni non è solo una casa editrice, ma un laboratorio itinerante, una fabbrica di sorrisi, un luogo per sperimentare e condividere idee. Con noi diventa tutto vivo”.

La casa editrice nasce nel 2017 ponendosi come obiettivo quello di credere nei propri sogni. Una realtà autentica, che mantiene fede al verbo originale della letteratura. Una bottega in cui vi lavorano gli artigiani delle parole, scelte e sempre selezionate con cura. L’editore, infatti, definisce la sua attività “non solo una casa editrice, ma un laboratorio itinerante, una fabbrica di sorrisi, un’evasione dalla realtà, un luogo per sperimentare e condividere idee”. Un posto e ristoro, dunque, dove si respira arte e dove tutte le emozioni prendono vita.

Dice infatti lo stesso Alessio Masciulli in un’intervista apparsa su Informare online il 21 maggio 2019 e raccolta da Maria Grazia Scrima : “Nel momento in cui mi sono reso conto che unendo le forze si poteva andare più lontano, ho subito iniziato a condividere tutto quello che avevo per metterlo a disposizione di chi, per la prima volta, si affacciava al mondo dei libri. Quello che non ho avuto io, l’ho fatto trovare agli altri. La spinta principale è nata dal vedere la mia vita spegnersi ogni giorno un po’ di più svolgendo mansioni e lavori che non amavo: stavano uccidendo la mia fantasia, le mie idee, il mio interesse e tutta l’inventiva che mi ha sempre contraddistinto. Nelle mura di fabbriche rumorose non trovavo più stimoli. L’amore per i libri, per la gente, per gli eventi e la lettura mi hanno salvato.”

Sulla sua attività di editore Alessio Masciulli dice : “«Non lo so che significa essere editore, sono semplicemente un punto di partenza. Se fiuto un buon autore con un buon libro, ci investo e cresciamo insieme. Se va bene, va bene per tutti, altrimenti cerchiamo di recuperare le spese e non scendere mai sotto 98 euro. Mi approccio sempre per come sono, sorridente e scherzoso. Io scelgo loro, è vero, ma devo essere sempre me stesso, affinché anche gli autori possano rendersi conto di quello che li aspetta e magari scegliere altrove.”

Il 30 maggio di quest’anno Alesso Masciulli, proprio in onore di questo suo doppio ruolo di editore e di scrittore, quindi di uno che sa come vanno fatti i libri perché dentro ci mette se stesso non solo come impresa ma anche come “ investimento umano “, che in questo settore fa la differenza da Catignano (Pescara) il suo paese annuncia la realizzazione di un’opera della sua “editoria positiva”.

I suoi “followers” forse attendevano questa novità: il nuovo lancio del suo libro Voglia di evoluzione, disponibile in libreria dopo il 3 giugno.

La storia che racconta è quella di Alba ,una ragazza che viene licenziata e si ritrova improvvisamente nel bisogno e nella incertezza. Senza perdersi d’animo però improvvisa un viaggio di fortuna con i pochi risparmi e dopo tante avventure si ritrova nel cuore pulsante dell’Africa dove si lascia conquistare dal senso vero del viaggio e della scoperta.

“Nulla accade per caso – sottolinea Alessio – e ogni pagina è un gradino che porta in alto verso le riflessioni quotidiane con le quali ognuno di noi convive”. (…) “Sfide, amore, rabbia, paure e coraggio, potere e povertà, polvere e tecnologia, un misterioso incontro: tutto si proietta costantemente verso la scoperta dell’io più intimo che insegnerà alla protagonista come dare un senso alla sua vita.”

Ancora una volta Alessio Masciulli anche per questo libro, che fu pubblicato già dalle edizioni Tracce nel 2014 e che dopo la presentazione non ebbe alcuna circolazione ,racconta le motivazioni di fondo del suo essere , in questo caso oltre che autore anche editore : “ “Ho deciso di cambiare copertina e impaginazione per dare un tocco più personale al libro, la foto di copertina è di Riccardo Titta un bimbo di 10 anni che ha saputo cogliere l’attimo giusto così come accade ai protagonisti del libro. Ho voglia di ripartire con la mia promozione folle, senza limiti e senza regole. Ho voglia di nuove sfide e di nuova energia per tornare e credere nelle emozioni selvagge della scrittura e sono ancora pronto a tutto”.

“Voglia di evoluzione” ha la prefazione di Tamara Donà e di Red Ronnie che hanno letto e apprezzato lo spirito positivo del progetto.

Alessio Masciulli ogni giorno su Facebook racconta ai suoi amici con i quali condivide non solo le sue idee ma anche i suoi umori che la vita è positiva e piena di possibilità tanto da coinvolgere cento artisti per rifare la copertina ad un suo romanzo : “Abbiamo raggiunto tutte le regione italiane e unito la penisola con i colori positivi della vita!

Questo libro ha messo in contatto più di 150 artisti italiani, ha creato sinergie, nuove occasioni, nuove amicizie e siamo solo all’inizio. Da lunedì inizieremo a spedire le copie ai ragazzi e partirà il progetto 100 Giovani artisti per Masciulli Edizioni… Noi non ci fermiamo mai!