L’Aquila, ladri senza vergogna rubano pc ad un’artista di strada

L'Aquila, rubato il pc a un'artista di strada. Indispensabile per il suo lavoro e soprattutto per la figlia che sta seguendo la didattica a distanza. L'appello sui social.

Ladri senza vergogna e senza scrupoli hanno rubato il pc a un’artista di strada aquilana molto nota in città per il suo garbo.

Lei si chiama Emilia, ma tutti la conoscono come Giotta, con ogni temperatura e stagione rallegra le vie del centro storico con le sue mascherine con le quali copre il volto e le palline colorate.

Giotta, con estremo sacrificio aveva acquistato un pc con il quale stava imparando a lavorare per migliorare la propria condizione economica e con lo stesso pc la figlia stava seguendo la didattica a distanza.

Mamma e figlia stanno sempre insieme, quando era più piccola ha sempre accompagnato Giotta, a volte studiando con i libri sulle ginocchia accanto a lei, mentre faceva i suoi spettacoli per strada.

Senza questo pc Giotta e sua figlia non possono nè lavorare nè studiare.

la denuncia dal fatto è arrivata anche sui social, tramite il profilo della donna.

“Sono Giotta, (la signora che gioca con le palline colorate nelle strade della città di LAquila) mi chiamo Emilia il giorno 8 ottobre nel mentre mi esibivo nei vari locali per il Corso vicino alla Poste, qualcuno ha preso il mio carrettino rimasto incustodito, contenente un computer portatile MAC Apple MOD, A1466 codice E-Mail C0219Q9KF5V8”.

Ho davvero fatto grandi sacrifici per poterlo comprare pensando di fare come una unica compera nella vita un computer buono per far studiare online mia figlia e per imparare a lavorare online da casa. Chiedo il vostro aiuto se possibile farmelo riavere anche in anonimo ringrazio tutti coloro che leggono questo mio messaggio.
Aiutatemi a far girare queste parole per favore“.