Quantcast
Emergenza coronavirus

Covid 19 L’Aquila, personale dell’ex Onpi negativo ai test sierologici

L'Aquila, tutto il personale dell'ex Onpi è risultato negativo ai test rapidi sierologici per rilevare il Covid 19.

Coronavirus, all’ex Onpi tutto il personale è risultato negativo a test rapidi sierologici.

Il personale che a vario titolo opera all’interno dell’ex Onpi è risultato negativo ai test rapidi sierologici effettuati nei giorni scorsi. A darne notizia sono il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, e la presidente dell’Istituzione Csa, Daniela Bafile.

“I controlli hanno riguardato le circa quaranta persone presenti nella struttura: medici, infermieri, ma anche quanti si occupano della somministrazione dei pasti o garantiscono le pulizie. Si tratta di una misura per salvaguardare la salute, oltre che degli operatori, degli ospiti della residenza per anziani, che rappresentano una delle fasce più fragili ed esposte al rischio di contagio. – spiegano sindaco e presidente – Le visite esterne, così come accaduto durante la prima ondata del covid, sono state sospese per ridurre al minimo le possibilità di esposizione al coronavirus di anziani sufficienti e non autosufficienti ai quali, in ogni caso, sarà somministrato il test in via del tutto precauzionale. La tutela di chi risiede e lavora nella casa albergo ex Onpi è una delle priorità dell’Amministrazione e del management aziendale dell’Istituzione che ha predisposto ogni iniziativa utile per affrontare questa nuova emergenza al fine di garantire sicurezza e tranquillità delle famiglie degli ospiti. Il nostro ringraziamento va a tutti coloro che, con grande senso di responsabilità, lavorano per assicurare la salute e la serenità di chi, soprattutto in questo momento, ha bisogno di cure e attenzioni”.

leggi anche
anziani
L'aquila
Coronavirus L’Aquila, sospese le visite alla casa albergo ex Onpi
covid
Covid 19 l'aquila
Consiglio comunale su emergenza Covid 19, 1500 casi in un mese nell’Aquilano
covid
Emergenza coronavirus
Covid 19 in Abruzzo, 571 nuovi casi e 9 decessi
francesco d'amore
L'emergenza
Covid 19 e aree interne, saltano tracciamenti e assistenza: “Abbandonati a noi stessi”