Halloween, la zucca che si sente rosone aquilano

La zucca per Halloween lascia il viso del mostro e diventa un rosone di Collemaggio grazie all'estro e all'abilità nell'intaglio della giovane aquilana Laura Castellani.

Una zucca che si sente rosone aquilano, creata dall’estro della giovane aquilana Laura Castellani.

Laura Castellani ha da sempre la passione per l’intaglio di frutta e verdura con temi che richiamano ai simboli dell’aquilanitas.

Di solito per Halloween la zucca viene intagliata dandole l’immagine di un viso mostruoso. Questa volta grazie alla passione di Laura si è invece vestita di uno dei simboli più belli della città: il rosone.

In estate invece Laura disegna il rosone o la Fontana Luminosa sull’anguria.

Un’immagine, quella del rosone, che è a tutti gli effetti simbolo di aquilanità e appartenenza, tanto da aver stimolato l’interesse di molti cittadini curiosi, che hanno apprezzato la foto e la precisione dell’intaglio anche su Facebook dove sono state pubblicate le foto della zucca incisa.

La zucca intagliata è esposta dentro il supermercato Oasi di Bazzano dove Laura lavora, mentre un’altra l’ha fatta per tenerla in casa.

“È uno svago per me – spiega Laura sentita dal Capoluogo – il primo rosone l’ho intagliato nel cocomero ispirandomi a quello di Collemaggio. All’epoca, nell’immediato post sisma, la basilica era ancora lesionata e mi sembrava un modo per far conoscere nel mio piccolo le cose belle della mia città”.

“Adesso, per Halloween, ho deciso di fare la zucca. Non si può uscire, bisogna stare attenti, ma è un modo per tenere la mente occupata e decorare la casa con qualcosa di allegro e che richiami anche il periodo autunnale”.