L’Aquila, volontari del COC per sensibilizzare alle misure anti Covid 19

Volontari del Centro operativo comunale (Coc) per la sensibilizzazione verso le misure anti Covid 19. Il sindaco Biondi: “Massima informazione ai cittadini sui doveri per contenere il contagio”.

L’AQUILA – Da domani attiva la funzione del volontariato del Centro operativo comunale (Coc). Il sindaco Biondi: “Massima informazione ai cittadini sui doveri per contenere il contagio”.

Dalle 8 di domani, venerdì 30 ottobre, sarà operativa la funzione del volontariato di protezione civile del Centro operativo comunale (Coc) dell’Aquila. Lo ha disposto il sindaco Pierluigi Biondi, che ha informato di tale iniziativa Prefettura e Regione. “Con il coordinamento del nostro servizio di Protezione civile – ha spiegato Biondi – i volontari saranno impegnati soprattutto nei cimiteri del territorio, vista l’imminenza della ricorrenza dei defunti, per sensibilizzare i visitatori al rispetto delle prescrizioni in fatto di Covid 19: distanziamento interpersonale di almeno un metro, obbligo di indossare le mascherine che coprano bocca e naso, divieto di assembramento e indicazione sui comportamenti corretti. A tal proposito, raccomando a tutti di non andare nei cimiteri unicamente nel giorno della commemorazione, ma di scegliere anche altre date a cominciare da oggi e fino al periodo successivo all’1 novembre, in modo tale da evitare affollamenti. Come è noto, gli assembramenti sono una delle prime cause della diffusione del contagio e, dovunque ci troviamo, dobbiamo sentire la forte responsabilità di proteggere la collettività e noi stessi attraverso gesti semplici ma efficaci: copertura delle vie aeree, niente contatti diretti con persone che non appartengono al nucleo familiare, igiene delle mani, non uscire se si hanno sintomi febbrili al di sopra dei 37,5 gradi e rispetto rigoroso di tutte le norme comportamentali indispensabili per frenare l’epidemia”.

“I volontari – ha aggiunto il sindaco Biondi – svolgeranno attività di sensibilizzazione su tali temi e sugli obblighi disposti in particolare dall’ultimo decreto del presidente del Consiglio dei ministri, in tutti i luoghi maggiormente critici e cioè, oltre ai cimiteri (in questo periodo), anche nelle aree esterne delle scuole primarie e medie e nel centro storico”. Per garantire una maggiore funzionalità al servizio, nonché un continuo confronto con l’altro settore comunale impegnato in prima fila nei controlli per il rispetto delle prescrizioni anti-covid, il Coc sarà operativo nella sala operativa del comando di Polizia municipale.