L’Aquila, mobilità elettrica per tutti: nuovi incentivi per auto a emissioni zero

Riaperti i termini per fare domanda per gli incentivi sull'acquisto di auto elettriche, a emissioni zero. Potranno accedervi cittadini e imprese residenti su tutto il territorio comunale.

Più mobilità elettrica per tutti a L’Aquila. La Giunta riapre i termini per gli incentivi destinati all’acquisto di auto a emissioni zero, disponibili anche per chi non risiede in centro storico.

Verranno riaperti i termini per ottenere gli incentivi per l’acquisto di auto elettriche. Lo ha deciso la giunta comunale dell’Aquila, su proposta dell’assessore alla Mobilità, Carla Mannetti. Il bando iniziale era scaduto lo scorso 31 agosto. Inoltre, a differenza della prima fase, potranno accedere ai benefici non solo residenti, professionisti e aziende dei centri storici di città e frazioni, ma cittadini e imprese di tutto il territorio comunale.

“Finora sono state approvate 13 domande e concessi incentivi per circa 80mila euro – ha spiegato l’assessore Mannetti – mentre altre cinque richieste sono in fase di istruttoria. Poiché l’amministrazione comunale intende rafforzare il già corposo operato in tema di mobilità sostenibile e di tutela dell’ambiente, le cospicue risorse ancora a disposizione verranno utilizzate per la seconda fase di questa operazione, allargando il bacino degli interessati a tutto il territorio comunale. L’avviso con i nuovi termini, che saranno fissati presumibilmente per la fine di gennaio 2021, sarà pubblicato a breve”.

Il sostegno comunale all’operazione prevede un contributo a fondo perduto, pari al 30% del costo totale del veicolo ad alimentazione elettrica acquistato, fino a un massimo € 8.000,00 per i titolari di partita IVA e di € 4.000,00 per i privati cittadini, che hanno diritto anche all’ecobonus statale. Tali incentivi si cumulano ad alcuni di carattere nazionale, come l’esenzione dal pagamento del bollo entro un limite temporale.