Monsignor Enrico Feroci sarà cardinale, Pizzoli in festa

Dopo il Cardinale Giuseppe Petrocchi, un altra nomina di Papa Francesco tocca da vicino il territorio dell'Aquila: monsignor Enrico Feroci, nato e battezzato a Pizzoli, sarà nominato cardinale.

Dopo il Cardinale Giuseppe Petrocchi, un altra nomina di Papa Francesco tocca da vicino il territorio dell’Aquila: monsignor Enrico Feroci, nato e battezzato a Pizzoli, sarà nominato cardinale.

Monsignor Enrico Feroci attualmente è parroco del Divino Amore a Castel di Leva a Roma. Per tanti anni con la sua parrocchia di Roma ha portato i ragazzi a fare i campi estivi nella casa “Fra Ambrogio”. Al termine dell’Angelus domenicale, Papa Francesco ha annunciato che il 28 novembre creerà tredici nuovi cardinali, fra i quali Mons. Feroci.

Riporta Vaticannews:
“Puro stupore quello di monsignor Enrico Feroci che ha saputo della futura nomina a cardinale, mentre era in sacrestia poco prima di celebrare la Messa delle 12.30. “Io l’ho interpretato come un gesto del Papa, non fatto a me personalmente, ma a tutti i preti di Roma. Si dice sempre che il presbitero è colui che dà le mani al vescovo per toccare il Corpo di Cristo che è il popolo di Dio. Ecco, Papa Francesco ha voluto ringraziare le mani di tanti sacerdoti. Credo sia così, io sto interpretando perché non penso che come persona io possa meritare questo riconoscimento.”

Continuare ad essere quello che è stato fino ad ora è il desiderio di monsignor Feroci, servendo sempre il popolo di Dio. “Non ho ancora parlato e ringraziato Papa Francesco e spero di poterlo fare presto. Io sono un parroco di Roma, credo continuerò ad essere il parroco della parrocchia del Divino Amore”.