Gran Sasso, escursionista si accascia al suolo e muore

Escursionista muore per cause naturali sul Gran Sasso: aveva 61 anni ed era originario di Valle Castellana (Teramo).

Escursionista muore per cause naturali sul Gran Sasso: aveva 61 anni ed era originario di Valle Castellana (Teramo).

Era andato stamattina con alcuni amici sul Gran Sasso ma nel primo pomeriggio, mentre si trovava sul sentiero denominato Sassone, sul Corno Grande, a quota 2.500 metri, in un tratto piuttosto ripido si è accasciato a terra.

Gli amici che erano con lui hanno immediatamente allertato il 118, che è intervenuto con l’elisoccorso decollato dall’aeroporto di Preturo (Aq), con a bordo i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico d’Abruzzo.

Giunti immediatamente sul posto, i sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso, avvenuto per cause naturali, tanto che la salma, recuperata dai tecnici del Soccorso Alpino e dall’elicottero del 118, è stata restituita alla famiglia.