Piattaforme aeree: dai modelli ragno a quelli semoventi, tutte le possibilità del noleggio

Esistono situazioni in cui è necessario effettuare una serie di attività in quota. La soluzione più efficace in questi casi è quella di affidarsi a una piattaforma aerea che sappia garantire la massima sicurezza e affidabilità.

Esistono situazioni in cui è necessario effettuare una serie di attività in quota. La soluzione più efficace in questi casi è quella di affidarsi a una piattaforma aerea che sappia garantire la massima sicurezza e affidabilità. Le opzioni sono numerose e ciascuna presenta interessanti vantaggi. Conoscere le varianti a disposizione permette di poter trarre il più alto beneficio da questi particolari strumenti.

Ogni giorno a livello operativo è possibile dover fronteggiare condizioni di lavoro particolari. Può trattarsi della necessità di intervenire su un edificio lavorando in quota, oppure di eseguire diversi tipi di interventi di manutenzione.

Per questi e molti altri casi in passato venivano utilizzati i ponteggi o i trabattelli. Con l’affermarsi di nuove tecnologie, queste soluzioni sono state abbandonate in favore di nuove ed efficienti proposte come le piattaforme aeree o PLE.

Le opzioni in questo senso sono ampie e diversificate, soprattutto se si sceglie di avvalersi di questi attrezzi tramite la formula del noleggio.

Tra le aziende specializzate che offrono questo servizio, una realtà leader del settore è per esempio è Giffi Noleggi che opera in diverse aree italiane tra cui il Veneto, dove mette a disposizione il servizio di Noleggio piattaforme aeree a Padova e in molti altri centri della regione, comprese le zone più periferiche del territorio.

Le piattaforme aeree più richieste per il noleggio

Quando si parla di piattaforma aerea a volte si tende a riunire tutti i modelli sotto un’unica categoria, dimenticandosi delle diversità che intercorrono dall’uno all’altro. Soffermarsi sulle specifiche caratteristiche delle soluzioni più richieste sul mercato del noleggio aiuta invece a orientare meglio la decisione.

Se i campi di applicazione riguardano ambiti come quello edile o l’impiantistica allora la scelta più indicata è di una piattaforma autocarrata. Questa particolare tipologia si suddivide a sua volta in macchinari che possono essere guidati con la patente B e altri che invece necessitano di quella di tipo C.

Quando sia ha necessità di impiegare una piattaforma sia in ambienti interni che all’esterno, oppure si devono effettuare interventi passando per luoghi poco accessibili, è opportuno ricorrere ai modelli di macchinari di tipo ragno, che presentano stabilizzatori lunghi e flessibili.

Un’opzione che risulta consigliata soprattutto per gli interventi che, in ambito industriale o edile, necessitano di una mobilità costante è rappresentata dalla piattaforma semovente elettrica, che, essendo sprovviste di stabilizzatori, risultano particolarmente indicate per gli spostamenti mentre si lavora. Da ultimo è bene sottolineare come questa categoria sia utilizzabile anche in spazi chiusi dal momento che risultano assenti le emissioni di scarico.

L’importanza di un servizio di noleggio cucito sul cliente

Nell’analisi delle diverse possibilità da valutare in fase di noleggio, è bene non tralasciare un ultimo aspetto che non ha a che vedere con la tipologia dello strumento, quanto piuttosto con la formula del servizio.

Il noleggio delle piattaforme aeree, infatti, presenta numerosi benefici di cui uno dei maggiori è proprio la sua estrema flessibilità. Per venire incontro alle diverse situazioni, è stata dunque creata un’offerta che possa rispondere al meglio alle reali esigenze del consumatore.

In questo senso, può essere interessante sapere che con realtà come Giffi Noleggi è possibile valutare in ogni occasione sia il noleggio a freddo sia quello a caldo. Nel primo caso non verrà fornito il supporto dell’operatore mentre nel secondo si potrà contare sull’assistenza di un professionista del settore per la guida della piattaforma richiesta.

ip