Quantcast

Fagnano Alto, ordigno bellico rinvenuto a Campana

Ordigno bellico inesploso rinvenuto a Campana di Fagnano Alto. Quando la Grande Storia si incrocia con quella locale.

Fagnano Alto – Rinvenuto un ordigno bellico nei pressi della stazione di Campana, in località Valle Piana.

Su segnalazione di alcuni cittadini, ieri mattina i Carabinieri sono intervenuti in località Valle Piana di Campana, frazione di Fagnano Alto, per il ritrovamento di un ordigno bellico, calibro 75. I Carabinieri hanno provveduto a isolare l’area, che si trova a 50 metri dalla Stazione ferroviaria e a 1 chilomentro dall’abitato più vicino, mentre il sindaco Francesco D’Amore ha firmato l’ordinanza per il divieto di avvicinamento. Oggi pomeriggio l’ordigno verrà fatto brillare dagli artificieri.

Ordigno Bellico a Campana, quando la Storia passò per Fagnano Alto.

L’ordigno è stato ritrovato durante le operazioni di ripulitura degli scoli del fiume. Come ricordano in paese, Campana fu obiettivo di un furioso bombardamento da parte degli Alleati, durante la ritirata dei Tedeschi. Gli aerei avevano infatti puntato la vicina galleria ferroviaria, dove si pensava che gli stessi Tedeschi avessero nascosto le armi, e la stazione, come punto di collegamento da interrompere.

E qui la Grande Storia si riunisce alle vicende umane, con il racconto di Corrado, figlio di Domenico Bertoldi, scomparso recentemente, che ricorda come il padre, allora 15enne, insieme ad altre persone stesse sarchiando il mais, quando arrivarono i bombardieri: “Si gettarono in un canale di scolo, ma una bomba li sfiorò, fortunatamente senza esplodere. Che sia proprio quella rinvenuta oggi?“.

ordigno campana

Ad esplodere, invece, fu una bomba che cadde sulla casa di Rocco D’Amore, distruggendola completamente. La casa fu ricostruita successivamente.