Forza Italia L’Aquila, Stefano Morelli coordinatore comunale

Forza Italia si riorganizza, Stefano Morelli coordinatore comunale a L'Aquila e Annalisa Di Stefano responsabile regionale del Dipartimento Politiche economiche.

Forza Italia si riorganizza, Stefano Morelli coordinatore comunale a L’Aquila e Annalisa Di Stefano responsabile regionale del Dipartimento Politiche economiche.

“Nell’ambito di un’azione di riorganizzazione di Forza Italia in Abruzzo, ho provveduto a nominare Annalisa Di Stefano Responsabile regionale del Dipartimento politiche economiche di Forza Italia in Abruzzo. Inoltre, su suggerimento degli organi preposti, ho nominato Stefano Morelli nuovo coordinatore comunale dell’Aquila.
A entrambi va il mio sincero augurio di buon lavoro certo che sapranno, nei rispettivi ruoli, portare un valore aggiunto a Forza Italia”. Lo comunica in una nota il Coordinatore di Forza Italia in Abruzzo, il senatore Nazario Pagano.

“Sono onorata – ha commentato Annalisa Di Stefano – di ricevere la nomina da parte del Sen. Nazario Pagano, coordinatore Regionale di Forza Italia, a Responsabile regionale del Dipartimento di Politica economica di Forza Italia diretto a livello nazionale dall’On. Renato Brunetta e coordinato dal responsabile nazionale dei Dipartimenti On. Giorgio Mulè. Accolgo con entusiasmo questo nuovo incarico con la consapevolezza di avere l’opportunità di affrontare le pesanti questioni legate alla situazione economica attuale duramente condizionata dallo stato emergenziale che attanaglia il nostro Paese. Una per tutte la ripartenza della riscossione dell’ Agenzia delle Entrate a far data dal 15 ottobre che contrasta con la proroga dello stato emergenziale sino al 31.01.2021, stato di fatto che ha reso necessario con i decreti Cura Italia, decreto Rilancio e decreto Agosto la sospensione dei pagamenti ad agenzia entrate riscossione. Allora delle due l’una: il presupposto sostanziale e giuridico dello stato di emergenza permane per alcune materie ma non per la moratoria fiscale? Il lavoro che si prospetta è impegnativo. Quindi, al contempo, ho rimesso l’incarico di coordinatore comunale nelle mani del responsabile regionale Sen. Pagano, che ringrazio per la rinnovata stima, perché ritengo che ogni impegno debba essere affrontato con dedizione, serietà e passione, soprattutto quello che mi accingo ad assumere”.