Quantcast

Scuola Rodari, parte il prescuola ma non per tutti

Esclusi dal servizio prescuola più di quindici bambini, genitori e figli in attesa al freddo dell'inizio delle lezioni.

Al via il prescuola ma non per tutti. Tagliati fuori decine di bambini alla scuola Rodari di Pile. Il motivo: sono state prese in considerazione solo le domande presentate entro il 21 agosto.

È così che stamattina bimbi, mamme e papà infreddoliti si sono ritrovati alle 7.30 davanti scuola, senza però poter entrare. “È una situazione disdicevole” racconta a IlCapoluogo.it uno dei genitori presenti stamattina. “Siamo stati esclusi dal prescuola ma non ce lo hanno comunicato direttamente. La convocazione riportava la condizione legata alla richiesta da presentare entro il 21 agosto: ma in moltissimi non abbiamo memoria di quando l’abbiamo presentata. Ora ci troviamo in macchina, perché fa freddo, ad attendere che aprano il cancello di scuola per l’inizio regolare delle elezioni. Tantissime famiglie facevano affidamento su questo servizio per motivi lavorativi e personali. Ora è impossibile trovare una soluzione, in così breve tempo”.

“A metà agosto” prosegue un altro genitore “nemmeno si sapeva se la scuola sarebbe stata in presenza e quando sarebbe iniziata. Quando abbiamo avuto più certezze abbiamo iscritto i nostri figli al prescuola”.

Nonostante siano stati assunti insegnanti (con i così detti contratti Covid, ovvero legati all’emergenza in atto, per potenziare l’organico), condizione fondamentale per avviare il prescuola , il servizio rimane a disposizione solo per pochi.