Civitella Roveto, terminati i lavori sulla SP87 per Meta

Civitella Roveto, dopo la frana la sp 87 per Meta si rifà il look. Terminati i lavori.

Civitella Roveto, sistemazione della frana e nuovo look per la sp 87 per Meta.

Sulla Strada Provinciale per Meta – SP 87, sono terminati nei tempi previsti i lavori di sistemazione della frana, del manto stradale e della segnaletica.

Un risultato in piena sinergia tra chi ama il proprio territorio, grazie al costante e diretto interessamento dei due consiglieri della Frazioni di Meta Giuseppe Vernile e Domenico D’Anastasio, del Consigliere Provinciale Gianluca Alfonsi e dell’Ing. Luca Colella.

Il vicesindaco di Civitella Roveto, Pierluigi Oddi, esprime grande soddisfazione, “per lo straordinario lavoro eseguito, non solo sul tratto interessato dalla nota frana, dove dal 2013 si transitava ormai su una sola corsia in piena curva nei pressi di un dirupo, ma su moltissimi tratti della SP rimessi praticamente a nuovo e in sicurezza”.

“Un capolavoro – continua Oddi – che dobbiamo al consigliere Provinciale Alfonsi, sempre attivo e presente, al fianco e in stretto contatto con gli amministratori locali e a una seria programmazione dell’Amministrazione Provinciale di L’Aquila, che ha permesso di effettuare, negli ultimi tre anni, importanti lavori di messa in sicurezza nel tratto interessato”.

“Con la realizzazione della segnaletica e dell’imminente installazione dei nuovi guard rail, termina una prima importante prima fase degli interventi di messa in sicurezza, previsti dalla programmazione triennale della Provincia, che ha messo in campo i migliori tecnici del settore della viabilità, con a capo l’Ing. Colella, per eseguire sopralluoghi e trovare le migliori soluzioni per ogni singolo tratto stradale”.

“Il nostro plauso, pertanto – conclude Oddi -, va a tutte le persone e Enti che, nonostante le difficotà provocate dalla Pandemia del Covid-19, hanno restituito al paese e alla Frazione di Meta, unico borgo montano della Valle Roveto a raggiungere quota 1050 m s.l.m, popolato da 400 abitanti circa, un’arteria di fondamentale importanza per la nostra comunità”.