Emergenza Covid, a Sulmona obbligo di mascherina all’aperto h24

Emergenza Covid, a Sulmona il sindaco Annamaria Casini non abbassa la guardia e firma l'ordinanza per l'obbligo della mascherina h24 anche all'aperto.

Emergenza Covid, a seguito dell’impennata dei contagi a Sulmona prosegue l’obbligo della mascherina anche all’aperto per tutto il giorno su tutto il territorio comunale.

La mascherina può essere tolta all’aperto solo durante lo svolgimento di attività sportiva, fino all’11 ottobre prossimo.

Questo il contenuto dell’ordinanza che è stata firmata oggi dal sindaco di Sulmona, Annamaria Casini.

Si tratta dell’ordinanza n 66 del 5/10/2020 che rinnova l’utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie, continuando l’applicazione della precedenti ordinanze (n 47 del 24 agosto 2020, n 50 del 28 agosto 2020, n 59 del 17 settembre 2020 ), con la revoca della sospensione degli eventi pubblici, manifestazioni e spettacoli.

“L’utilizzo obbligatorio della mascherina anche all’aperto è stata una delle misure restrittive, tra quelle che abbiamo adottato da agosto, che ha riscontrato efficacia nel contenimento del contagio del virus in un momento molto difficile che ha affrontato la nostra città”, ha detto il sindaco.

“Nonostante nell’attuale evoluzione epidemiologica il numero delle persone affette da Covid-19 a Sulmona risulti inferiore alle 50 unità, ho ritenuto opportuno e necessario prorogare alcune misure restrittive, in modo precauzionale e per la salvaguardia della salute pubblica”.

“E’ importante non abbassare la guardia in questo momento, in considerazione soprattutto della recente apertura delle scuole, che determina aumento delle occasioni di condivisione, di incontri e di socializzazione tra i giovani, e, dunque, possibile circolazione del virus. E’ necessario mantenere queste abitudini e continuare ad assumere i comportamenti corretti come l’utilizzo della mascherina, il distanziamento di un metro, la sanificazione delle mani e il rigoroso rispetto delle normative e misure di sicurezza antiCovid, in linea con quanto stanno disponendo il Ministero e la Regione al riguardo”.

Ho ritenuto in questa fase di dover revocare la sospensione degli eventi pubblici, in attesa di conoscere le determinazioni ministeriali previste nei prossimi giorni e l’andamento del contagio nella prossima settimana“.